Anche il Censis contro Imu: l’asino con troppi pesi si schianta

Colorita ma efficace immagine quella utilizzata ieri da Giuseppe Roma, DG del Censis, che durante una conferenza stampa si è unito alla (lunga) lista di critici verso la nuova Imu. “Non si può continuare perennemente in questo modo”, ha detto Roma riferendosi all’Imu, “occorre ridurre la pressione fiscale altrimenti l’asino con troppi pesi sulla schiena finirà per schiantarsi”.

Secondo il direttore generale del Censis, inoltre, l’introduzione dell’Imu sortirà un drammatico effetto depressivo sui prezzi nel mercato immobiliare. Per Roma, infatti “per far fronte alla nuova tassazione Imu le famiglie venderanno le seconde case”, questo potrebbe sortire una diminuzione dei valori degli immobili anche del 20% fino ad arrivare, in alcuni casi, a dimezzare il prezzo di mercato.

“L’Imu, insieme alla rivalutazione del 60% degli estimi catastali”, ha continuato Roma, “sono i veri problemi che peseranno sulle tasche delle famiglie italiane le quali, per far fronte all’ulteriore pressione fiscale, prima di intaccare i risparmi ricorreranno alla messa in vendita delle seconde case e questo farà crollare per la prima volta dopo i decenni il prezzo degli immobili”.

Fonte Ansa

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento