BIM convegno gratuito

Il BIM (Building Information Modeling), questo sconosciuto. Nonostante ultimamente se ne stia parlando molto, vuoi perché inserito nel Nuovo Codice Appalti (anche se non obbligatorio), vuoi perché all’estero sta sempre più prendendo piede, sono ancora pochi quelli che, in Italia, possono dire di conoscerlo veramente e di essere pronti alla transizione della propria pratica professionale in quella direzione.

Ad aprile scorso abbiamo svolto un sondaggio, da cui è emerso come addirittura il 52% dei progettisti non conosca o utilizzi il Building Information Modeling nella sua attività. Ma è inutile continuare ad ignorare la realtà dei fatti: il BIM va conosciuto e inserito nella propria attività giornaliera, le potenzialità sono davvero tante e lo scetticismo va superato.

Per questo Maggioli Formazione ha organizzato un convegno, completamente gratuito, dal titolo “Progettare, Costruire, Gestire 4.0: BIM e oltre”, accreditato per la formazione continua di Ingegneri (3 CFP), Geometri (2 CFP), Periti (3 CFP) e in fase di accreditamento per la formazione continua di Architetti.

Il convegno si terrà a Padova il prossimo 15 novembre (dalle 9:30 alle 13:30), e vedrà il contributo di tre esperti del settore. Questi i temi fondamentali che saranno affrontati:

I nuovi riferimenti normativi del BIM: Codice Appalti, UNI e CEN
Ing. Paolo Odorizzi

Tre edifici scolastici realizzati in BIM a Milano (scuole di via Brocchi), Parma (Nuova Scuola Racagni) e Trento (Scuole di Meano)
Arch. Gianluca Perottoni

BIM per la progettazione strutturale: operatività e vantaggi 
Ing. Leonardo Zanchetta 

PlumBIM: Soluzioni di progettazione per l’idraulica
Ing. Michele Carboni e Ing. Mattia Gandini

BIM: la scelta industriale per gestire efficientemente le necessità progettuali
Ing. Franco Daniele e Ing. Stefano China

È possibile procedere all’iscrizione (ricordiamo che è gratuita, ma fino ad esaurimento dei posti disponibili), CLICCANDO QUI.

Secondo l’ANCE, come abbiamo visto, la formazione specifica è uno dei tre cardini su cui deve basarsi l’introduzione del BIM nelle attività di progettazione, costruzione e gestione di edifici e infrastrutture.

Leggi qui tutte le linee guida dell’ANCE

Per un’adeguata diffusione dei nuovi metodi e dei nuovi strumenti, è infatti fondamentale la formazione di tutti i soggetti della filiera (sia pubblici che privati), con una strategia formativa ben delineata per contenuti, tempi e metodi. Perché quindi non iniziare da un convegno gratuito per muovere i primi passi e iniziare la necessaria transizione.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

2 Commenti

  1. Sarebbe interssante, nonché utile, che le presentazioni che saranno mostrate al convegno di Padova dai vari Dottori fossero poi pubblicate da Ediltecnico…

Scrivi un commento