Umidità in casa: stop alle speculazioni e facciamo chiarezza

Parlando di formazione di umidità in casa e rimedi per la sua correzione, ci si accorge che in giro c’è molta confusione, perfino tra gli addetti ai lavori, spesso creata “ad arte” per vendere soluzioni miracolose che promettono la soluzione del problema con toni “miracolistici”.

Risolvere l’umidità in casa è, invece, un tema molto serio anche perché si tratta di un fenomeno diffuso sia nelle vecchie che nelle nuove abitazioni e che può arrecare danni rilevanti non solo alle strutture, ma anche a tutto ciò che vi è contenuto al loro interno e alla salute delle persone che le abitano.

“La risalita muraria”, ci racconta Marco Argiolas, autore del libro L’Umidità da risalita muraria – Diagnosi e sistemi correttivi, “viene spesso rappresentata come un male oscuro e misterioso, dove fenomeni legati a rigide leggi fisiche si confondono con spiegazioni al limite della scienza”.

“L’importante non è capire il fenomeno”, continua Argiolas, “ma cercare di indurre paura e indurre a spendere per risolvere il problema, ma la cui soluzione è spesso più semplice ed economica rispetto a quanto viene prospettato”.

Ediltecnico. Ma in circolazione esistono già numerosi libri e pubblicazioni che trattano del tema dell’umidità in casa e nelle costruzioni. Perché il suo dovrebbe essere diverso?
Marco Argiolas. Il mio libro per certi aspetti è rivoluzionario, perché mette in dubbio alcuni “dogmi”, dimostrando scientificamente che sono errati, come ad esempio la formula che determina l’altezza massima di risalita o quella sui tempi di asciugatura di un muro umido. Poi è il primo libro in Italia che distingue nettamente in termini di entità ed effetti la risalita capillare da quella non capillare. È un testo scritto per essere capito da tutti, dove le spiegazioni sono semplici ma rigorose, e seguono un filo logico che porta il lettore a conoscere i concetti fondamentali in modo rapido e scorrevole.

Ediltecnico. Su LinkedIn e sui forum specializzati afferma spesso che “l’umidità da risalita muraria non esiste”, attirandosi così critiche feroci. Ma il suo libro si intitola, appunto, “L’Umidità di risalita muraria”. Che fa: ci ha ripensato?.
MA. Non ho mai detto che “l’umidità da risalita muraria non esiste”, la mia affermazione è più specifica: “la risalita capillare non esiste… almeno così come ci viene raccontata” e infatti ho scritto anche una pubblicazione gratuita su questo tema, liberamente disponibile in rete. Contrariamente a quanto si crede, la risalita non è quasi mai capillare, ma generalmente è di natura non capillare. Nel libro vengono spiegate nel dettaglio le differenze fra i due fenomeni. Posso solo dirle che sul tema c’è un’enorme speculazione, e non solo in Italia, dove spesso i proprietari immobiliari spendono inutilmente delle somme importanti.

Ediltecnico. Nel volume vengono illustrati i principi di funzionamento delle centraline elettroniche che alcuni dipingono come la “panacea” di tutti i mali e altri definiscono “truffa”. Lei da che parte sta?
MA. La convinzione che i dispositivi elettronici atti alla correzione della risalita muraria siano una truffa, è dovuta principalmente alla mancanza di informazione. Infatti i vari produttori e distributori di tali sistemi non hanno mai spiegato al pubblico il loro funzionamento. Invece si tratta di fenomeni fisici noti, spiegabili, misurabili e riproducibili, ampiamente utilizzati in altri settori, ma non conosciuti dal grande pubblico. È anche vero che tali apparecchiature sono utili soltanto in alcuni casi ma non dappertutto. Sul libro vengono descritte le modalità di funzionamento di questi sistemi, compresi i principi fisici che regolano i fenomeni di correzione della risalita. Perciò, non sono una truffa, ma neppure una panacea per tutti i mali. La verità, come spesso accade, sta nel mezzo.

Ediltecnico. Se dovesse dare tre consigli a un tecnico chiamato a valutare una situazione di umidità in casa, cosa si sentirebbe di suggerire?
MA. Purtroppo in Italia non esiste un protocollo di indagine standardizzato, perciò ciascuno fa come gli pare anche in base alla propria esperienza o peggio, alla propria convenienza. Il mio consiglio è quello di analizzare i fenomeni osservati ritenendo inizialmente possibili tutte le sette cause di umidità, e di andare poi via via a confermare o a escludere la loro presenza. Dopo aver completato la diagnosi, nella maggior parte dei casi si vedrà che si tratta di umidità che non è causata dalla risalita, ma è dovuta ad altri fattori.

Umidità da risalita muraria

Umidità da risalita muraria

Marco Argiolas, 2016, Maggioli Editore

Il volume affronta per la prima volta il tema della risalita muraria in maniera com- pleta, con numerosi spunti innovativi e inediti. Il problema dell’umidità da risalita viene analizzato nei suoi aspetti capillari e non capillari,...

29,00 € 24,65 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

 

Saie 2016, incontro con l’autore

Marco Argiolas sarà al Saie (al nostro stand Pad. 32 Stand B58) per rispondere alle vostre domande sull’umidità di risalita, insieme ad altri autori che faranno la stessa cosa su temi centrali dell’edilizia come le scuole, direzione lavori dopo il nuovo codice degli appalti, termoregolazione e calcolo strutturale della muratura. Come fare per partecipare? Lo scopri qui:

Saie 2016, dubbi sui temi caldi dell’edilizia? Risolvili con gli esperti

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento