IMU orti terreni non propriamente agricoli

Gli orti e gli orticelli su “terreni non propriamente agricoli” sono esenti dall’IMU oppure no? Una risposta chiara ancora non c’è: gli uffici dell’amministrazione finanziaria del Ministero dell’Economia stanno ancora approfondendo la definizione di questi terreni in modo da valutare la possibilità della loro esclusione dal campo di applicazione dell’IMU.

L’argomento è stato trattato più volte, tramite question time, prima il 4 maggio, quando il Governo aveva fatto rientrare nella definizione di terreno agricolo sia i terreni incolti sia quelli destinati a orto per utilizzo familiare, poi la settimana scorsa con la risposta a un’interrogazione dell’onorevole Gian Mario Fragomeli.

Leggi la risposta data dal viceministro dell’Economia e Finanze

La questione dell’assimilazione a terreno agricolo dell’orto, intendendo un piccolo appezzamento coltivato occasionalmente senza particolari strutture organizzative, è stata più volte oggetto di dubbi e revisioni.

Si è quindi chiesto di chiarire “la completa esclusione dall’applicazione dell’Imu per i terreni non propriamente agricoli a prescindere dalla localizzazione altimetrica”, perché, per effetto di alcune modifiche normative, tali terreni sono esenti da imposta solo in virtù della loro collocazione in un Comune classificato montano o collinare. Prima invece rimanevano fuori dal campo di applicazione ICI, senza verifica della localizzazione altimetrica.

Secondo l’art. 2 del Dlgs 504/1992 che richiama le attività agricole di cui all’articolo 2135 del Codice civile, gli orti non hanno carattere di terreno agricolo.

L’articolo 13, comma 2, del Dl 201/2011 ha modificato leggermente il campo di applicazione dell’IMU richiamando tutti gli immobili anche se diversi dai terreni agricoli, aree edificabili o fabbricati. Quindi la cosa va approfondita e chiarita.

Quello che è certo è che, in caso gli orti siano situati nei Comuni montani l’esenzione da IMU è scontata. Se invece gli orti sono ubicati in pianura (o in Comuni parzialmente montani) l’esenzione non è certa, perchè la superficie infinitesima di un orticello non giustifica la qualifica di “imprenditore agricolo professionale”, cosa che comporterebbe, per legge, l’esenzione.

Leggi anche:

Casi pratici IMU, le risposte del Ministero delle finanze

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento