Aggiornamento del 21 novembre. Arriva una mini-stabilizzazione per la misura Sblocca scuole, che deve liberare risorse degli Enti locali da spendere per la realizzazione di nuove scuole o nella riqualificazione di edifici scolastici esistenti.

Nel testo dell’articolo 65 della Legge di Bilancio è prevista la possibilità di richiedere “spazi finanziari” (il finanziamento) su un orizzonte di tre anni, per dare la possibilità agli Enti di programmare gli interventi con più respiro. I Comuni devono comunque la richiesta di finanziamento di cui hanno bisogno entro i primi mesi di ciascun anno del triennio 2017-2019 e comunicare un progetto esecutivo. Chi chiede il finanziamento e non lo utilizza perde la possibilità di farlo per gli anni seguenti.

**

Aggiornamento del 24 ottobre 2016#Sbloccascuole è al traguardo: ieri la Conferenza Stato, Città e Autonomie locali ha accolto il DPCM con l’elenco degli Enti locali che hanno risposto alla chiamata del 30 settembre scorso.

***

Prosegue #Sbloccascuole, l’iniziativa del Governo, partita lo scorso febbraio, per far fronte alla necessità di intervenire e mettere in sicurezza l’edilizia scolastica esistente e per realizzare nuove scuole: sul piatto sono stati messi 480 milioni di euro liberati dai vincoli di bilancio per Comuni, Province e Città metropolitane. Non tutti ne hanno usufruito: arrivano per questo altri 39 milioni.

Approfondisci leggendo Edilizia scolastica, 480 milioni per i Comuni: la firma sul decreto Sblocca scuole

Più di mille Enti hanno risposto alla prima parte dell’operazione. Fin’ora sono stati avviati 1249 nuovi interventi e ne sono stati programmati altri 900. Gli spazi concessi hanno permesso di attivare risorse bloccate degli Enti locali per oltre un miliardo.

Leggi anche:

Sicurezza scuole, in Gazzetta le quote di contributo per le Regioni

Altri 250 Enti hanno partecipato alle operazioni di messa in sicurezza delle scuole grazie ai cofinanziamenti per interventi di questo tipo del piano #MutuiBei: 102 milioni di euro in tutto, che sono stati liberati dai vincoli di bilancio.

Ma non tutti gli Enti locali hanno utilizzato la disponibilità concessa da #Sbloccascuole.

Per questo sono stati recuperati circa 39 milioni che verranno utilizzati per proseguire nell’opera di riqualificazione del patrimonio di edilizia scolastica.

Laura Galimberti, coordinatrice della cabina di regia di Palazzo Chigi #Italiasicura per l’edilizia scolastica, ha dichiarato: “Il costante lavoro di monitoraggio e assistenza che abbiamo offerto a Comuni e Province ci ha permesso di individuare nuove risorse per continuare il lavoro intrapreso fino ad ora: è grazie alla collaborazione con gli Enti locali più virtuosi se oggi possiamo rilanciare l’operazione #Sbloccascuole, offrendo nuove opportunità ai territori”.

Progetti di scuole innovative

Progetti di scuole innovative

Domenico Pepe, Massimo Rossetti, 2016, Maggioli Editore
Il settore dell’edilizia scolastica è tra i più importanti nel panorama dell’architettura contemporanea, soprattutto in Italia. È qui che la necessità di un radicale ripensamento delle strutture adibite ad attività formative si sta mostrando in tutta la sua urgenza....

34,00 € 30,60 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento