Quando parliamo di disabilità, sia questa di media o grave entità, parliamo anche di privacy e autonomia. Sono queste, infatti, a venir meno per prime nella vita delle persone con handicap.

Uno dei momenti nei quali il bisogno di ritrovare certe sensazioni diventa più forte e urgente è quello riservato al bagno e all’igiene personale. Per questo molte aziende di settore hanno realizzato, e continuano a progettare, soluzioni sempre più pratiche e avanzate per rispondere a questa richiesta. In questa pagina scopriremo, ad esempio, uno degli articoli più scelti e installati nei bagni per disabili: le vasche per disabili.

Vasche da bagno per disabili

Nonostante il nome possa farci confondere e immaginare un prodotto valido unicamente come ausilio ospedaliero, in realtà le nuove vasche per disabili sono veri e propri oggetti d’arredo che possono tranquillamente essere utilizzati da tutta la famiglia; non solo in caso di infortunio, gravidanza o malattia, ma, grazie alla loro particolare struttura, anche nella vita di tutti i giorni. In commercio sono presenti numerosi modelli, come le vasche per disabili To Access, di cui è possibile apprezzare il design e le linee eleganti.

L’obbiettivo primario delle vasche per disabili è, ovviamente, quello di consentire l’accesso a chiunque e in totale autonomia. Per questo non esistono barriere architettoniche e un bordo vasca da scavalcare. Al suo posto un comodo sportello quasi a filo pavimento, ad apertura manuale e tenuta stagna. Per chi si sposta su sedia a rotelle, utilizza un deambulatore o delle stampelle sarà davvero semplice accostarsi alla vasca e posizionarsi direttamente sulla comoda e ampia seduta interna. Lavorata per risultare antiscivolo è, inoltre, ergonomica, dona grande comfort e maggiore stabilità. Può essere fissa, ribaltabile o motorizzata, a scelta del cliente.

S16_7388

Per spostarsi dall’esterno all’interno della vasca, ampi e robusti maniglioni saranno l’appiglio migliore. Una volta seduti, tutta la rubinetteria sarà a portata di mano in quanto istallata sul bordo vasca. Nessuno sforzo richiesto, nessun rischio di caduta. Grazie alle vasche per disabili rimane solo il piacere rilassante di un bagno in ammollo; magari dopo aver azionato il getto idromassaggio o il sistema per la cromoterapia integrato.

Il sistema di afflusso e deflusso dell’acqua è rapido e garantito anche da un serbatoio esterno che, volendo velocizzare ulteriormente i tempi di attesa, immagazzina l’acqua calda e la riversa nella vasca in pochi secondi. Allo stesso modo, svuota la vasca rapidamente e lascia la persona libera di uscire in tempi record.

Il cristallo paraschizzi trasforma, infine, ogni vasca per disabili in un oggetto dalla doppia utilità: vasca da bagno e box doccia. In questo modo ogni componente della famiglia potrà utilizzare l’articolo nella versione che più preferisce.

Non solo ogni tipo di disabilità ha caratteristiche diverse, ma anche ogni bagno. Per questo un aspetto molto importante da considerare nella scelta dell’azienda presso la quale acquistare una vasca per disabili è la possibilità di ricevere da questa un prodotto su misura, in base alle dimensioni effettive della zona bagno e alla sua disposizione. Scegliere chi consente di dare una nuova sicurezza e accessibilità al bagno senza doverlo per forza ristrutturare integralmente, è l’opzione migliore, non solo dal punto di vista funzionale, ma anche da quello economico. Diminuendo i costi per la manodopera e lo smaltimento dei materiali, diminuisce anche il preventivo.

Da non dimenticare, per concludere, che tutti i prodotti per disabili, incluse le vasche da bagno, possono essere acquistati a prezzi agevolati.

Per maggiori informazioni
www.toaccess.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento