Notifica preliminare ASL: cosa contiene e come presentarla

Il Direttore lavori, previa autorizzazione del Rup, provvede alla consegna dei lavori (punto 6.2 delle Linee guida predisposte dall’ANAC) nel termine e con le modalità indicate dalla stazione appaltante nel capitolato speciale.

Fermi restando i profili di responsabilità amministrativo-contabile per il caso di ritardo nella consegna per fatto o colpa del Direttore dei lavori, tale ritardo è valutabile dalla stazione appaltante ai fini della perfomance, ove si tratti di personale interno alla stessa; in caso di affidamento dell’incarico a soggetto esterno, all’atto del conferimento sono disciplinate le conseguenze a carico dello stesso per la ritardata consegna. Il capitolato speciale disciplina altresì le conseguenze derivanti dalla sospensione della consegna o dalla ritardata consegna per fatto o colpa del Direttore dei lavori oppure della stazione appaltante, inclusa l’ipotesi di recesso dell’impresa affidataria, quantificando compensi o indennizzi a favore della stessa.

Il Direttore lavori è responsabile della corrispondenza del verbale di consegna dei lavori all’effettivo stato dei luoghi. Il processo verbale di consegna deve essere redatto in contraddittorio con l’impresa affidataria e deve contenere:

a) le condizioni e circostanze speciali locali riconosciute e le operazioni eseguite, come i tracciamenti, gli accertamenti di misura, i collocamenti di sagome e capisaldi;

b) le aree, i locali, l’ubicazione e la capacità delle cave e delle discariche concesse o comunque a disposizione dell’impresa affidataria, unitamente ai mezzi d’opera per l’esecuzione dei lavori;

c) la dichiarazione che l’area su cui devono eseguirsi i lavori è libera da persone e cose e, in ogni caso, che lo stato attuale è tale da non impedire l’avvio e la prosecuzione dei lavori;

d) le modalità di azione nel caso in cui siano riscontrate differenze fra le condizioni locali ed il progetto esecutivo.

Leggi il nostro speciale sulla Direzione lavori

Il Responsabile del procedimento autorizza il Direttore dei lavori alla consegna dei lavori dopo che il contratto è divenuto efficace. Nella data prescelta il Direttore dei lavori convocherà, con adeguato anticipo e mediante raccomandata con avviso di ricevimento, l’esecutore che dovrà essere presente sul posto al momento della verifica dello stato dell’area e della compilazione del verbale di consegna.

Queste sono le mansioni del Direttore lavori al momento della consegna dei lavori. Trovate un elenco esaustivo delle attività che deve svolgere qui di seguito:

Sintesi-attivita-direttore-lavori

Oppure potete scaricare il file al seguente link:

Direttore lavori, Scarica la tabella con la sintesi cronologica delle attività

Se vuoi approfondire il tema della Direzione lavori, dopo il Nuovo Codice Appalti, puoi acquistare l’ebook di Marco Agliata:

Il Direttore dei Lavori dopo il nuovo Codice degli appalti (D.lgs. n. 50/2016)

Il Direttore dei Lavori dopo il nuovo Codice degli appalti (D.lgs. n. 50/2016)

Marco Agliata, 2016, Maggioli Editore

Nel percorso di attuazione del decreto legislativo 50 del 2016, le Linee guida e i conseguenti decreti attuativi costituiscono gli atti di regolamentazione (in sostituzione del precedente d.P.R. 207/2010) del nuovo
Codice, definendo le procedure operative nelle loro...

9,90 € 8,91 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento