prevenzione incendi alberghi

Da oggi, 22 settembre 2016, è in vigore la nuova regola tecnica verticale (pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 23 agosto 2016) sulla prevenzione incendi per le attività ricettive turistico – alberghiere (ai sensi dell’art. 15 del decreto legislativo 6 marzo 2006, n. 139) emanata dal Ministero dell’Interno.

Le nuove regole vanno ad aggiungersi, come nuovo capitolo, al Codice di prevenzione incendi (D.M. 3 agosto 2015) e si applicano alle attività turistico-alberghiere con più di 25 posti letto, esistenti o di nuova realizzazione. La novità principale è che è dato largo spazio al metodo prestazionale e alle valutazioni del professionista.

CLICCA QUI per il testo completo

Le prescrizioni sono poche, ma vanno lette nel contesto dell’intero Codice di prevenzione incendi, perché è soprattutto la Regola Tecnica Orizzontale, comune a tutte le attività, a guidare i professionisti nella costruzione delle strategie antincendio. Ad esempio, infatti, non c’è nessuna prescrizione per la progettazione del sistema delle vie di esodo: andranno quindi applicate le regole previste nella RTO.

Le nuove regole sono alternative alle norme di prevenzione incendi già in vigore per gli alberghi, ma non possono applicarsi alle strutture ricettive all’aria aperta (come i campeggi e i villaggi turistici, di cui abbiamo parlato QUI) e ai rifugi alpini.

Con questa nuova RTV salgono a 36 le attività soggette a controllo da parte dei Vigili del Fuoco e rientranti nella sfera d’azione del nuovo Codice. Nel luglio scorso, come abbiamo visto, era entrata in vigore quella per gli uffici e c’è in programma quella specifica per l’edilizia scolastica.

Come tutte le altre regole tecniche verticali, anche questa può comunque essere oggetto di procedimento di deroga.

manuale_prevenzione_incendi_omaggio_1Ti potrebbe interessare:

PACCHETTO PREVENZIONE INCENDI
in promozione fino al 30 settembre 2016

“Nuovo manuale di prevenzione incendi”, al prezzo speciale di euro 75,00 (-15%) con spedizione gratuita +

“I Nuovi Procedimenti di prevenzione incendi dopo il d.m. 20/12/2012” IN OMAGGIO

 

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento