Formazione RSPP e ASPP

Come sappiamo, con la Conferenza Stato-Regioni del 7 luglio scorso, è stato approvato l’Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano che prevede l’aggiornamento degli accordi sulla formazione RSPP e ASPP (Responsabili e Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione). Ne abbiamo parlato qui.

Sono stati quindi individuati i contenuti minimi e la durata dei percorsi formativi per RSPP e ASPP, ai sensi dell’articolo 32 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (Testo unico sicurezza sul lavoro).

Il testo del nuovo accordo, che sostituisce quello del 26 gennaio 2006 (non più coerente con il quadro normativo delineato dal d.lgs. n. 81/2008, dagli Accordi del 21 dicembre 2011, dall’Accordo sull’uso delle attrezzature di lavoro e dal decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministro della Salute del 6 marzo 2013) è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.193 del 19 agosto 2016.

Il nuovo accordo entrerà il vigore il prossimo 4 settembre 2016. Anche gli altri accordi citati sono stati parzialmente aggiornati, in modo da rendere uniforme tutta la disciplina e realizzare un sistema formativo lineare e completo.

In fase di prima applicazione (e non oltre i 12 mesi dall’entrata in vigore del nuovo accordo, quindi non oltre settembre 2017), possono essere avviati corsi di formazione per RSPP e ASPP rispettosi dell’accordo Stato-Regioni del 2006.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento