Anche nella Manovra Monti l'Ici rimane una tassa laica
Anche nella Manovra Monti l'Ici rimane una tassa laica

Sarà probabilmente la tassa che più inciderà sui contribuenti italiani, alla luce della pesante rivalutazione delle rendite catastali introdotta nel provvedimento ‘Salva-Italia’; ma non colpirà tutti gli immobili presenti sul territorio nazionale. Fin dalla sua introduzione nell’ordinamento italiano, con d.lgs. 504/1992, sono infatti esentati gli immobili appartenenti agli enti ecclesiastici.

Nel 2004 la Corte di Cassazione emanò quattro sentenze, nelle quali fu chiarito che il diritto all’esenzione non poteva ricomprendere immobili di proprietà della Chiesa in cui venissero svolte attività commerciali o a fini di lucro.

Con l’approvazione della successiva legge n. 248/2006, venne stabilito che tale esenzione si intende applicabile agli edifici ecclesiastici in cui vengano esercitate attività non esclusivamente  di natura commerciale.

Del problema, sotto il profilo della garanzia della libera concorrenza, si sta peraltro occupando  l’Unione Europea in un’indagine formale per aiuti di Stato sui privilegi fiscali attribuiti agli enti ecclesiastici in settori quali  ospedali, scuole private, alberghi e altre strutture commerciali e in cui si contano circa 100 mila fabbricati che godono di un’esenzione totale dal pagamento dell’Ici.

Entro 18 mesi dall’apertura dell’indagine, la Commissione Europea  dovrà decidere se condannare l’Italia, con conseguente abolizione dell’esenzione e inevitabile rimborso all’erario delle tasse finora non pagate.

Sicuramente il Presidente del Consiglio Monti, che vanta nel suo curriculum di commissario europeo per la concorrenza importanti e famose battaglie a tutela proprio delle regole di libera concorrenza, non potrà non cogliere il chiaro segnale che viene dall’Europa.

A salvare l’Italia – e con lei tutta l’Europa, come ci spiega in questi giorni lo stesso Monti – anche questo sacrificio potrebbe contribuire.

esempio titolo h2

esempio titolo h3

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento