Riforma lavoro: l'ultima versione del ddl
Riforma lavoro: l'ultima versione del ddl

Pubblichiamo in anteprima l’ultima versione del “Disegno di legge recante disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita”.

Bozza ddl riforma del lavoro (5 aprile 2012)

 

In breve, i contenuti del testo:

Articolo 18. Se il giudice accerterà “la manifesta insussistenza del fatto posto a base del licenziamento per giustificato motivo oggettivo”, condannerà il datore di lavoro alla reintegrazione del lavoratore nel posto di lavoro. Condannerà invece il datore di lavoro al pagamento “di un’indennità risarcitoria omnicomprensiva” tra un minimo di 12 e un massimo di 24 mensilità nelle altre ipotesi in cui accerta che non ricorrono gli estremi del giustificato motivo economico.

Inail e Inps. Taglio alle spese di funzionamento di Inps e Inail per 90 mln dal 2013 (articolo 72).

Copertura oneri. Alcune misure fiscali: dal taglio delle deduzioni per le auto aziendali, dal 40 al 27,5%, all’aumento della tassa di imbarco negli aeroporti, 2 euro a passeggero, fino a una riduzione dal 15% al 5% dello sconto fiscale per chi affitta una casa e non applica la cedolare secca.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento