Imu: aumenti per i professioniti
Imu: aumenti per i professioniti

Arriva l’Imu e arrivano 949 euro in più all’anno da pagare per gli studi professionali. Lo dice lo studio della Cgia di Mestre (Associazione degli artigiani e delle piccole imprese),  cui abbiamo dato spazio pubblicato ieri a proposito delle spese dovute all’Imu per le piccole imprese. La Cgia ha realizzato una simulazione riguardante l’impatto che l’imposta avrà sulle realtà imprenditoriali italiane.

Aumenti Imu per negozi, imprese e professionisti. Fonte: www.cgiamestre.com
Aumenti Imu per negozi, imprese e professionisti. Fonte: www.cgiamestre.com

 

Il Cgia di Mestre si è basato, per condurre lo studio, sull’ipotesi che a studi professionali, imprese e negozi commerciali venga applicata l’aliquota base del 7,6 per mille prevista dalla manovra Salva Italia. I valori sono stati poi confrontati con l’aliquota media Ici del 6,4 per mille applicata dai Comuni nel 2009. Un altro fattore di cui hanno tenuto conto le proiezioni consiste nella rivalutazione dei coefficienti moltiplicatori applicati alle rendite catastali che, sempre in base alla Manovra Salva Italia, sono passati:
– da 34 a 55 per i negozi e le botteghe;
– da 50 a 80 per gli uffici e gli studi privati;
– da 100 a 140 per i laboratori artigianali;
– da 50 a 60 per i capannoni industriali e gli alberghi.
 
Considerando gli immobili produttivi di proprietà degli studi professionali, si può quindi stimare un aumento complessivo della tassazione pari a 1,57 miliardi di euro così distribuito, di cui 262 milioni di euro per i liberi professionisti, pari a 949 euro per uno.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

1 COMMENTO

  1. In un periodo così particolarmente difficile anche per i professionisti che in molti casi sono costretti a ridurre le proprie parcelle, è dura realtà scontrarsi con l’aumento di quasi il doppio dell’imposta che colpisce i propri uffici.

Scrivi un commento