Pavimenti industriali, Ideal Work per il Salewa Head Quarter

Un edificio futuristico multi sfaccettato, articolato in piastre e torri che sorge imponente alle porte di Bolzano, progettato all’insegna dell’innovazione tecnologica e dell’eco-sostenibilità: è il nuovo quartier generale  Salewa – marchio tra i più noti in Europa per l’attrezzatura e l’abbigliamento da montagna – che per i suoi 75 anni si è concessa una nuova sede che mira ad essere una concretizzazione della filosofia progettuale orientata all’involucro energetico ideale.

Costruita secondo l’idea di realizzare un  edificio  multifunzionale in grado di  adattarsi “anatomicamente” alla realtà che lo circonda, la nuova sede Salewa di Bolzano presenta facciate rivestite in alluminio microforato elettro-colorato cangiante a protezione delle parti più esposte dell’edificio contrapposte a grandi superfici vetrate; il complesso. che si estende su un’area di 30.595 mq. si contraddistingue per una torre alta 47 metri, destinata già da progetto a divenire punto di riferimento a della zona industriale cittadina; oltre agli uffici, all’importante centro per l’innovazione e la tecnologia ed al centro logistico, la struttura comprende anche un centro fitness, un’ampia parete per l’arrampicata (la più grande d’ Italia)  ed un asilo.

Tutti i volumi sono creati per dialogare con un landscape naturale, che si estende fino alle pareti rocciose delle montagne; per un integrazione paesaggistica  armonica, stati impiegati  materiali che rendessero il complesso visivamente mimetico circondato da uno spazio verde aperto al pubblico.

I criteri di efficienza energetica e rispetto ambientale hanno guidato l’intera realizzazione dell’opera che ha previsto l’adozione di soluzioni tecnologiche evolute di climatizzazione e di un innovativo sistema di isolamento dei muri perimetrali e delle vetrate; l’edificio ha ottenuto la classe B nella nuova classe energetica CasaClima: Work and Life.

L’approccio “green” si rileva già dall’involucro esterno dove è stato impiegato  un particolare tipo di cemento con diossido di titanio capace di un processo di fotocatalisi in grado di ridurre considerevolmente l’azione di agenti inquinanti quali gli ossidi di azoto. Sulla copertura del magazzino, situato a sud, un giardino pensile unisce i volumi degli uffici, della palestra di roccia e dell’hotel con il paesaggio esterno. L’attenzione all’ambiente non si ferma qui. Grazie all’integrazione con un impianto fotovoltaico di 450 kW  sulla copertura dei magazzini e l’impiego di sistemi passivi nel controllo delle condizioni climatiche interne, l’abbattimento delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera raggiunge quasi le 2000 tonnellate.

Il progetto prevedeva la realizzazione di una pavimentazione industriale di grandi dimensioni  sia interna (area show –room) sia esterna, che avrebbe richiesto la messa in posa di giunti allo scopo di garantire continuità della pavimentazione e consentire l’assorbimento delle tensioni innescate da carichi d’esercizio, movimenti strutturali, sollecitazioni termiche e idrometriche e di limitare il degrado dei bordi causato dagli urti. 

Il rapporto di fiducia e di ottima collaborazione con l’impresa costruttrice ZH ha fatto sì che Boden Service sia stata scelta come azienda applicatrice per queste fasi dell’opera.
Nata del 2003, Boden Service opera dalle sue origini nell’ambito delle pavimentazioni continue industriali e civili ed  è posatore autorizzato Ideal Work, azienda leader internazionale nelle pavimentazioni industriali.

Oltre alla posa dei giunti, Boden Service  ha suggerito  l’applicazione di un trattamento protettivo antiusura sulle superfici di alcune aree soggette a intenso traffico pedonale e veicolare . La  problematica che si riscontra più frequentemente nell’ambito delle pavimentazioni industriali è legata infatti all’abrasione delle superfici.

Il lavoro ha previsto più fasi durante le quali  sono stati posati i rivoluzionari giunti Ideal Joint Classic per una superficie di 20.000 metri  (tra pavimentazioni interne ed esterne) ed Ideal Hard, trattamento protettivo per pavimenti, per una superficie di  2.500 metri. Ideal Hard è una soluzione efficace che consente di ridurre il deterioramento delle pavimentazioni ed al contempo risparmiare gli ingenti costi della manutenzione necessaria al ripristino già in fase di progettazione; si tratta di  un prodotto sigillante, densificante, corazzante chimico per calcestruzzo, che garantisce un aumento della resistenza all’abrasione, rispetto ad un pavimento non trattato, fino a +127%.

I giunti Ideal Work
Ideal Work
presenta  una soluzione brevettata che offre ai progettisti un evoluto sistema per riprendere il trasferimento dei carichi tra le piastre di calcestruzzo ed ai costruttori una posa in opera semplice e conveniente 

Industrie, stabilimenti produttivi, magazzini, aeroporti, piazzali, ma anche centri commerciali ed aree espositive: sono solo alcuni dei luoghi in cui le pavimentazioni in calcestruzzo sono sottoposte a costanti e molteplici tensioni. Pertanto, onde evitare dissesti e crepe,diviene necessario sezionare la pavimentazione inserendo i giunti a rinforzo del “taglio”. L’inserimento degli stessi all’interno delle pavimentazioni in calcestruzzo tra due piastre adiacenti, garantisce la continuità della pavimentazione e consente l’assorbimento delle tensioni innescate dai carichi d’esercizio, movimenti strutturali, sollecitazioni termiche e idrometriche e di limitare il degrado dei bordi causato dagli urti.

La mancata o errata realizzazione di un giunto di costruzione e il conseguente verificarsi di spostamenti relativi  verticali o rotazionali tra due porzioni di pavimento, può portare al’insorgere di difetti o dissesti nel pavimento stesso, il più ricorrente dei quali è lo sbrecciamento del giunto al passaggio delle ruote dei carrelli elevatori.

Nel corso degli anni sono stati sviluppati diversi sistemi di giunzione, di cui finora il più utilizzato è stato il “giunto a bielle” o “a barrotti”, che consiste nell’introdurre tra due lastre di pavimento una serie di barre metalliche orizzontali tra loro parallele e ortogonali al piano del giunto, che hanno il compito di trasferire le sollecitazioni e assorbire i movimenti.

Non sempre questo sistema risulta efficace; in caso di realizzazione non corretta, può esser responsabile di gravi difetti o dissesti nel pavimento.Ideal Work propone un rivoluzionario sistema brevettato di giunto di costruzione. L’analisi  dei  pavimenti danneggiati e lo studio di esperienza maturate in altri paesi all’avanguardia nella progettazione e realizzazione dei pavimenti in calcestruzzo hanno portato a ideare un sistema che desse  sufficienti garanzie al progettista e risultasse di facile applicazione per il costruttore.

Il “giunto che scorre” by Ideal Work
Ideal Joint System
è un nuovo sistema brevettato di giunto prefabbricato in acciaio che facilita i movimenti della piastra di calcestruzzo, trasversali e paralleli, riducendo il numero e l’ampiezza delle fessure.

Un raccordo in PVC è la chiave del sistema; funge da assemblaggio per le due sbarre, da incastro per il manicotto ovoidale e da innesto e guida per il barrotto metallico. Quando il cls indurisce e cominciano le tensioni, il raccordo si rompe lasciando il giunto libero di “aprirsi”. Il meccanismo si completa in seguito ai movimenti laterali, che provocano il cedimento delle bandelle in plastica contenute nel manicotto e lasciano al barrotto lo spazio per muoversi anche in orizzontale. Inoltre il giunto è dimensionato in modo che la rete elettrosaldata venga a trovarsi esattamente sul terzo superiore del getto, come prescritto dalla letteratura per i pavimenti in cls.

Il sistema è particolarmente indicato per i pavimenti soggetti a traffico di carrelli elevatori e trans pallet.I principali campi di applicazione sono i seguenti: pavimentazioni industriali, industrie pesanti, logistica, padiglioni fieristici, centri di distribuzione, centri commerciali, aeroporti, piazzali esterni, banchine portuali.

Le soluzioni Ideal Work adottate nel progetto nuova sede Salewa
Ideal Joint Classic
è un giunto di costruzione preformato per pavimentazioni industriali in calcestruzzo con movimento bidirezionale. Caratterizzato da una estrema facilità di posa in opera e una elevatissima affidabilità di funzionamento, è adatto all’impiego in tutte le pavimentazioni industriali in conglomerato cementizio armato in sostituzione dei tradizionali giunti di costruzione “a barrotti” realizzati in opera.

Può essere utilizzato anche per realizzare con facilità giunti di dilatazione intermedi nel caso di campiture di getto estremamente ampie o nel caso di pavimentazioni con riscaldamento radiante con possibilità di dimensionare la distanza tra le lamiere in funzione delle dilatazioni termiche attese. Il sistema è costituito da due lamiere ad L ≠ 3 mm contrapposte, che fungono da cassero a perdere, unite con connettori in materiale plastico che costituiscono anche l’alloggiamento per i barrotti metallici. Grazie alla loro elevata deformabilità, questi connettori non disturbano il corretto funzionamento in opera del giunto.

Per questo motivo Ideal Joint Classic , che viene fornito in cantiere già montato, rappresenta l’unico giunto prefabbricato presente sul mercato immediatamente pronto all’uso e che non richiede la rimozione di viti o sistemi di giunzione momentanea tra un getto e l’altro del pavimento.

Ideal Hard è un prodotto sigillante, densificante, corazzante chimico per calcestruzzo, che garantisce un aumento della resistenza all’abrasione, rispetto ad un pavimento non trattato, fino a +127%.
Esclusiva soluzione chimica incolore che incrementa la resistenza superficiale delle superfici in calcestruzzo soggette a traffico pedonale e veicolare, Ideal Hard penetra in profondità nelle superfici in calcestruzzo per sigillarle, densificarle, indurirle e renderle meno permeabili all’acqua. I pavimenti trattati con Ideal Hard si mantengono più a lungo, costano meno in fase di manutenzione (rispetto ai trattamenti tradizionali a base di resine epossidiche, acriliche e poliuretaniche)  e sono garantiti antipolvere 10 anni. Attraverso un processo di scambio chimico-ionico- che ha inizio immediatamente dopo il trattamento, continua per sei mesi dopo l’applicazione – Ideal Hard sviluppa dei leganti interni che densificano il supporto, trasformandolo in un corpo unico, omogeneo e indurito, maturato chimicamente, che resiste alle abrasioni, alle contaminazioni da olio e acqua.

Ideal Hard non ingiallisce, non provoca viraggi di colore, non si scheggia, non si spella, non mostra brutti segni di usura. Ideal Hard è stato ideato nei  laboratori di ricerca e sviluppo Ideal Work per le pavimentazioni soggette a traffico medio-pesante di muletti e carrelli elevatori manuali di: magazzini, centri di distribuzione, stabilimenti  produttivi, industrie alimentari, di conservazione e di congelamento, industrie automobilistiche, officine meccaniche, hub aeroportuali, magazzini di spedizionieri ecc.
Non solo: si consiglia l’impiego del prodotto anche per le pavimentazioni caratterizzate da elevato traffico pedonale, quali: palazzetti dello sport, ospedali, aeroporti, scuole, centri commerciali ecc.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento