E due. Dopo avere incassato nel 2015 il premio Best of What’s New attribuito dalla rivista di divulgazione scientifica Popular Science, il vetro fotovoltaico della spagnola Onyx Solar installato nella torre Tanjong Pagar di Singapore ottiene anche l’ambito riconoscimento dell’Innovation Award 2016 da parte della World Society of Sustainable Energy Technologies.

I nostri lettori ricorderanno che, non molto tempo fa, abbiamo parlato con i vertici dell’azienda di Avila a proposito dei principali progetti in cui è stata coinvolta sul nostro territorio nazionale. Oggi, invece, il marchio spagnolo leader nella produzione di vetro fotovoltaico è protagonista nella Città Stato del sud est asiatico.

Il WSSET Innovation Award 2016 è stato assegnato all’azienda grazie al miglioramento della competitività delle tecnologie d’integrazione fotovoltaica negli edifici, attraverso lo sviluppo di una nuova generazione di vetro fotovoltaico installati sotto forma di pergola all’ingresso dell’edificio, progettato dal prestigioso studio SOM di New York, e situato nel cuore del distretto finanziario di Singapore.

Complessivamente il vetro fotovoltaico Onyx Solar presente nella torre Tanjong Pagar copre una superficie di oltre 2.500 metri quadrati, generando ogni anno oltre 125.000 kWh sufficienti per soddisfare i fabbisogni energetici necessari al funzionamento dei 7.169 punti luce della struttura che con i suoi 64 piani risulta essere la torre più alta della città asiatica.

A livello di sostenibilità questo significa risparmiare 76 barili di petrolio ed evitare l’emissione in atmosfera di 84mila kg di anidride carbonica. L’edificio, realizzato dalla sudcoreana Samsung, ha ottenuto il certificato platinum per il protocollo LEED di sostenibilità.

La pergola è costituita da 850 moduli di vetro fotovoltaico semi trasparenti (10%), ognuno dei quali ha dimensioni di 2,4 x 1,2 metri.

Immagine: www.onyxsolar.com

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento