È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo decreto 17 giugno 2016 che sostituisce il decreto 143/2013 (il c.d. Decreto Parametri) e approva le tabelle per il calcolo dei corrispettivi professionali come stabilito dal nuovo Codice Appalti (d.lgs. n. 50/2016) che all’art. 24  comma 8 prevede che il Ministro di giustizia, di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, approvi, con proprio decreto, le tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni e delle attività’ di :

– progettazione (di fattibilità tecnica e economica, definitiva ed esecutiva);

– coordinamento della sicurezza (in fase di progettazione e in fase di esecuzione);

– direzione dei lavori;

– collaudo;

– incarichi di supporto tecnico-amministrativo al RUP e al Dirigente.

In vigore dunque dal 27 luglio 2016 il nuovo decreto parametri d.m. 17 giugno 2016 che sostituisce il vecchio 143/2013. Il nuovo decreto prevede all’art. 1 che i corrispettivi definiti secondo i criteri da esso stabiliti possono essere utilizzati dalle stazioni appaltanti, ove motivatamente ritenuti adeguati, quale criterio o base di riferimento ai fini dell’individuazione dell’importo dell’affidamento. Il corrispettivo è costituito dal compenso e dalle spese ed oneri accessori.

Calcolo dei corrispettivi professionali: compensus-LP FREE

Il software di calcolo dei corrispettivi è già disponibile gratuitamente.  Compensus-LP FREE è il software per la determinazione dei corrispettivi per servizi professionali già aggiornato al nuovo codice appalti e al decreto ministeriale 17 giugno 2016.

A questo link sul sito ACCA è possibile scaricare gratis compensus-LP

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento