Termoregolazione nei condomini: il risparmio può arrivare fino al 60%

“L’obbligo normativo che impone l’utilizzo dei dispositivi di misurazione e termoregolazione nei condomìni con ancora installato un impianto di riscaldamento centralizzato si trasforma in una grande opportunità per tutti i soggetti chiamati a rispondere all’adempimento entro il 31 dicembre di quest’anno”. Ne è convita Dalila Valdo, Sales & Marketing Manager di Techem Italia, tra i principali player del mercato in questo settore che parteciperà come sponsor tecnico alla giornata di approfondimento dedicato al tema in programma il prossimo 6 luglio a Roma (consulta il programma e iscriviti gratuitamente).

Dalila Valdo, sales & marketing manager di Techem Italia
“La capacità installativa quotidiana di Techem è in grado di adeguare fino a 1.300 radiatori al giorno “, dice Dalila Valdo sales & marketing manager dell’azienda, che in questa intervista illustra costi e risparmi della termoregolazione nei condomini.

Ediltecnico. Ma quindi l’obbligo può trasformarsi in un’opportunità per i condomìni? In che modo?
Dalila Valdo. Esattamente. Grazie all’utilizzo di prodotti innovativi ed esclusivi, abbinati ad un servizio di valore aggiunto come ad esempio il monitoraggio dei consumi, che rendono possibile il vero risparmio sia da un punto di vista economico ma anche in prospettiva di una sensibile riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera.

Ediltecnico. Ipotizziamo che un amministratore di condominio voglia contattarvi: quali sono i servizi che offrite?
DV. A oggi Techem è l’azienda in grado di rispondere a 360°, alle esigenze non solo degli amministratori di condominio ma anche a quelle degli utenti finali. Il valore aggiunto dei servizi offerti nasce dall’interazione tra azienda e utente. L’attenta analisi delle necessità del singolo, inteso come cliente finale o condomino, ha reso possibile lo sviluppo di servizi come l’accesso online al portale Techem per clienti/utenti, il monitoraggio quotidiano dei consumi attraverso l’Energy Monitoring e il servizio “Premium” che comprende tutta una serie di interventi ordinari di assistenza post vendita gratuiti e l’estensione della garanzia sul pacchetto valvola da 24 mesi fino a 10 anni. Per non parlare del classico servizio di lettura e ripartizione dei consumi, puntuale, preciso e tempestivo, che è il nostro fiore all’occhiello.

Ediltecnico. Quali sono i tempi di intervento che garantite?
DV. Per le installazioni, Techem si avvale di una struttura tecnica avanzata e personale dipendente altamente qualificato in grado di poter dare garanzie sia nella fase di posa in opera, svolta da tecnici dipendenti interni esperti nell’installazione degli strumenti di misurazione, che nel rispetto degli elevati standard qualitativi dai quali non si può prescindere. Altro elemento degno di nota riguarda la capacità installativa quotidiana di Techem che è in grado di adeguare fino a 1.300 radiatori al giorno (valvola + detentore + testa + ripartitore di calore + collaudo idraulico). L’intervento è veloce, in media occorrono 45 minuti ad appartamento e non arreca alcun disagio all’utente finale.

Ediltecnico. Facciamo due conti: un condominio con 8-10 appartamenti costruito negli anno ’80 passa da un sistema di riscaldamento centralizzato a gasolio a uno basato sulla ripartizione del calore. Qual è la spesa ipotizzabile? In quanto tempo si può presumere di rientrare dell’investimento e quale il risparmio annuo?
DV. Per l’adeguamento di un condominio di piccole dimensioni, in cui viene effettuato un intervento standard di messa a norma comprensivo di sostituzione pompe a portata variabile, installazione della contabilizzazione del calore e termoregolazione e adeguamento alla UNI 10200 possiamo ipotizzare una spesa orientativa di circa 500/600 euro più iva ad unità immobiliare. Il risparmio medio sui costi totali di spesa è pari circa al 35%. Il costo dell’adeguamento viene quindi solitamente ammortizzato nell’arco dei primi 4 anni. Il discorso cambia totalmente se parliamo di una riqualificazione della centrale termica in cui il costo d’investimento è sensibilmente maggiore, ma consente un risparmio sulle spese complessive superiore anche al 60%.

Per saperne di più, l’appuntamento è a Roma il 6 luglio

E per tutti gli amministratori di condominio e i professionisti tecnici l’occasione per approfondire questa tematica e sciogliere dubbi interpretativi e tecnologici è data dal seminario di studio in programma il prossimo 6 luglio a Roma.

La partecipazione è gratuita, ma l’iscrizione è obbligatoria a causa dei posti limitati: consulta il programma e iscriviti all’evento

La contabilizzazione del calore negli edifici con riscaldamento centralizzato

La contabilizzazione del calore negli edifici con riscaldamento centralizzato

R. Colombo, F. Zerbetto, 2015, Maggioli Editore

Il decreto legislativo n° 102/2014, con il quale il Governo Italiano ha recepito la direttiva 2012/27/UE, ha reso obbligatoria la misurazione individuale del calore consumato negli edifici.

In particolare la contabilizzazione indiretta,...

26,00 € 23,40 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

 

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento