amministratori di condominio

Il d.lgs. 102/2014, in vigore dal 19 luglio 2014, obbliga tutti gli edifici ad adottare i sistemi di termoregolazione e contabilizzazione entro il 31 dicembre 2016. In mancanza di tale adeguamento scattano le inevitabili sanzioni amministrative pecuniarie.

La scadenza per l’adozione della contabilizzazione e della termoregolazione è pertanto molto vicina. Dal 1° gennaio 2017 all’interno degli edifici interessati dal decreto la contabilizzazione individuale del calore dovrà essere operante a tutti gli effetti. Non rimane pertanto molto tempo per attivare le procedure di adeguamento. Entro lo stesso termine, dovrà anche essere cambiato il criterio per la ripartizione della spesa che dovrà avere luogo ai sensi della norma UNI 10200.

Per approfondire il tema leggi anche il focus del nostro blogger Fiorenzo Zerbetto.

Contabilizzazione calore: tutto quello che c’è da sapere

Per essere aggiornati sugli ingenti cambiamenti in arrivo Maggioli Editore presenta il corso a pagamento (che si terrà in 2 differenti sedi nell’ultima decade di giugno) denominato La contabilizzazione e la termoregolazione del calore nei condomini entro il 31 dicembre 2016. Un seminario formativo che si propone di offrire le soluzioni concrete per fare chiarezza e dare maggiore consapevolezza su ciò che è necessario compiere per rispettare la normativa.

Nel corso della mattinata di lavori, si comincerà ad analizzare anche il ruolo dell’amministratore, il corretto iter da seguire per l’approvazione dell’innovazione, le delibere invalide, la documentazione necessaria, il problema della ripartizione delle spese, anche in relazione ai distaccati, i riflessi sul regolamento, lo spinoso problema dei morosi, le iniziative contro i condomini che ostacolano l’installazione dei dispositivi nelle abitazioni, il sistema sanzionatorio.

Leggi anche l’articolo Solo 4 mesi utili per la contabilizzazione del calore: basteranno?

L’aggiornamento per amministratori di condominio

Verranno inoltre fornite con linguaggio semplice tutte le indicazioni per comprendere il funzionamento della termoregolazione ed i segreti per un corretta contabilizzazione dell’impianto centrale, nonché il metodo per arrivare alla corretta suddivisione delle spese per il riscaldamento e l’acqua calda sanitaria (consumi volontari, involontari, formazione delle tabelle dei millesimi “calore” ecc.).

A condurre la mattinata formativa saranno Giuseppe Bordolli, consulente legale in Genova, esperto di diritto immobiliare e Luca Raimondo, Architetto libero professionista esperto di progettazione, valutazione e certificazione di edifici eco-compatibili e ad elevata efficienza energetica. Con i colleghi in aula saranno analizzate e discusse le modifiche al testo della norma UNI 10200:2015 contenute nel progetto di revisione in fase di inchiesta pubblica UNI.

Sono 2 le occasioni per seguire questo fondamentale seminario formativo:
Padova, 24 giugno (scarica tutte le informazioni qui)
Bologna, 30 giugno (scarica tutte le informazioni qui)

Per le date di Padova e Bologna è ancora disponibile la quota di iscrizione agevolata di euro 49,00 (per iscrizioni entro 15 giugno, più IVA se dovuta). La quota di iscrizione al corso comprende anche una copia omaggio del volume targato Maggioli intitolato La contabilizzazione del calore negli edifici con riscaldamento centralizzato, scritto dagli esperti autori Roberto Colombo e Fiorenzo Zerbetto.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento