Nuovo Codce Appalti: due problemi grossi per le imprese e i loro Direttori Tecnici “storici”. Per effetto della regola del Nuovo Codice Appalti che impone di guardare agli ultimi cinque anni di fatturato delle piccole e medie imprese per sottoscrivere il contratto Soa, molte di loro saranno costrette a ridimensionarsi.

Oltre a questo, c’è un altro problema che riguarda quella che il Sole 24 ha chiamato la “problema della qualificazione”. Il Nuovo Codice Appalti cancella la possibilità dei direttori Tecnici di mantenere il ruolo guadagnato nel tempo e sul campo. Per i costruttori significa il pericolo di vedersi revocare l’attestazione.

Un numero compreso tra il 16 e il 17% delle imprese attive sul mercato dei lavori pubblici sfrutta il vecchio regolamento: quasi 5mila società che rischiano di non ottenere il rinnovo dell’attestazione: se non ci saranno modifiche, tra pochi . Nei prossimi mesi, se non ci sarà una modifica delle regole, tutte queste aziende, se vogliono partecipare alle gare pubbliche.

 

CLICCA QUI SE VUOI ESSERE AGGIORNATO SU TUTTE NOVITÀ DEL NUOVO CODICE APPALTI

 

Il problema dei Direttori tecnici nasce dall’articolo 357 comma 23 del Dpr n. 207/2010. Il vecchio regolamento consentiva, indipendentemente dal possesso di un adeguato titolo di studio, il mantenimento nella carica di direttore tecnico per chi ricopriva il ruolo da prima dell’entrata in vigore del Dpr n. 34/2000. Unica condizione: i professionisti dovevano conservare il loro incarico presso la stessa impresa.

Il nuovo codice appalti ha abrogato con effetto immediato l’articolo del dpr 207/2010. Molte imprese (poco meno del 20% delle piccole-medie) si troveranno ad avere problemi con i loro direttori tecnici, anche se questi lavorano da molti anni: dovranno sostituirli, la pena sarà la revoca dell’attestazione per sopravvenuta mancanza di uno dei requisiti di qualificazione. Succederà o in sede di rinnovo dei contratti o al momento della verifica triennale. Le aziende saranno costrette a mettere in discussione tutta la loro organizzazione.

Il nuovo codice degli appalti e il professionista tecnico

Il nuovo codice degli appalti e il professionista tecnico

De Finis P., 2016, Maggioli Editore

Questo testo nasce a seguito della stesura del Nuovo Codice dei Contratti pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale del 19 Aprile 2016.
Il Nuovo Codice apre le frontiere alla modernità della realizzazione dei contratti pubblici.
Ci sono attenzioni...

19,00 € 17,10 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento