Collegato Ambientale

La Camera dei Deputati ha approvato il disegno di legge sul Contenimento del consumo di suolo e il riuso del suolo edificato. Lo aspettiamo da tempo. In attesa che il Senato lo legga e dia il suo responso, ecco i suoi contenuti principali.

 

Limitare il consumo di suolo

L’articolo 3 disciplina le fasi procedurali per addivenire, in coerenza con gli obiettivi stabiliti dall’UE circa il traguardo del consumo di suolo pari a zero da raggiungere entro il 2050, alla definizione della riduzione progressiva vincolante, in termini quantitativi, di consumo di suolo a livello nazionale e del relativo riparto a livello regionale dei quantitativi medesimi.

 

Riuso e della rigenerazione urbana prioritarie

L’articolo 4 prevede in particolare una procedura a più fasi per l’individuazione, entro tempi certi, degli ambiti urbanistici da sottoporre a interventi di ristrutturazione urbanistica e di rinnovo edilizio e prevedendo la possibilità di interventi sostitutivi per garantire il completamento della procedura medesima.

Analisi del territorio e sviluppo sostenibile

Analisi del territorio e sviluppo sostenibile

Giulia Pesaro, 2012, Maggioli Editore

Alla luce delle esperienze più recenti in tema di pianificazione strategica orientata a promuovere la qualità dei territori e la sostenibilità del loro sviluppo, l'attenzione è ad un concetto di analisi che vede il momento della rilevazione ed elaborazione delle...

12,00 € 10,80 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Rigenerazione aree urbanizzate degradate: gli interventi

L’articolo 5 prevede una delega al Governo per l’adozione, entro nove mesi dalla data di entrata in vigore della legge, di uno o più decreti legislativi per semplificare le procedure per gli interventi di rigenerazione delle aree urbanizzate degradate.

 

Divieto di cambio di destinazione

L’articolo 7: le superfici agricole che hanno ricevuto finanzamenti europei legati alla politica agricola comune (PAC) e alla politica di sviluppo rurale, per un periodo di cinque anni dall’ultima erogazione, non possono essere destinate ad uso diverso da quello agricolo e non possono essere oggetto di interventi di trasformazione urbanistica.

 LEGGI ANCHE Consumo di suolo: cosa cambierà nel 2016, con le Regioni protagoniste

Incentivi

L’art. 8 attribuisce priorità ai comuni, iscritti nel registro di cui all’articolo 9, nella concessione di finanziamenti statali e regionali finalizzati agli interventi di rigenerazione urbana e di bonifica dei siti contaminati a tal fine necessaria.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento