Lo scoglio delle definizioni standard, approvate l’8 febbrario con 42 definizioni uniformi, è stato superato e siamo in dirittura d’arrivo con il Regolamento edilizio unico: va approvato l’articolato. Lo ha detto il ministro della Semplificazione Marianna Madia. Il regolamento edilizio unico è una delle misure richieste dallo Sblocca Italia. Rispetto alle scadenze indicate nell’agenda per le semplificazioni siamo molto in ritardo.

 

Cosa sono le definizioni standard?

Si tratta di 42 definizioni uniformi e inderogabili che saranno allegate al Regolamento edilizio unico. Per approfondire leggi Regolamento edilizio unico: la semplificazione in 42 definizioni

 

Regolamento edilizio unico: a che punto è?

Dal punto di vista del Ministro Madia, il lavoro più impegnativo è stato fatto, ora bisogna completare lo schema tipo. “Auspichiamo” ha dichiarato “grazie a queste 42 definizioni uniformi, che questo schema tipo si concluda rapidamente”.

La Madia ha però sottolineato: “La norma di legge dello Sblocca Italia non prevedeva scadenze per l’adozione dell’accordo” (con le regioni) quindi “l’agenda ha innescato un meccanismo di pressione e sollecitazione di tutti gli attori coinvolti che ha consentito, anche se in ritardo rispetto alle scadenze che noi stessi ci eravamo dati oltre alla norma, un accordo sulle definizioni uniformi”.

Leggi anche Regolamento edilizio unico: dalla molteplicità alla semplificazione

Ci sono altri provvedimenti di semplificazione che stanno facendo il loro iter parlamentare o su cui si continua a lavorare:
decreto sulla Scia (che ha già ricevuto il parere delle Regioni e del Consiglio di Stato ma che rimane un’opera complicata),
Modulistica unica (è stato ormai completato il recepimento degli schemi da parte di tutte le regioni a statuto ordinario). Una novità importante è già certezza: certificati catastali, durc, certificati di destinazione urbanistica non devono essere più presentati, ci pensa l’amministrazione.
Modulo unico per l’Autorizzazione integrata ambientale: sono 11 le Regioni che l’hanno adottato, adesso altre 5 pare lo stiano per fare (Campania, Molise, Basilicata, Abruzzo Liguria).

Attendiamo novità. Clicca qui se vuoi conoscere tutto sul Regolamento edilizio unico, cos’è. cosa sono le definizioni standard, come e quando valgono, quali sono le tempistiche.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento