Bando ISI 2015

Abbiamo precisato nei precedenti articoli che il Bando ISI 2015 di INAIL consente di ottenere un contributo a fondo perduto pari al 65% della spesa ammissibile, sino ad un massimo di € 130.000,00.

In questo articolo andremo ad analizzare la possibilità per tutte le imprese di richiedere anche un’anticipazione, ossia una quota di contributo prima dell’avvio dei lavori.

La possibilità di richiedere un anticipo è concessa a tutte le imprese che hanno un progetto con contributo superiore a € 30.000,00. La quota di anticipo erogata dall’INAIL può arrivare fino ad un massimo del 50% del contributo totale spettante. Di seguito un esempio:

BANDO INAIL 2016

IMPRESA A

IMPRESA B

Totale importo progetto

€ 40.000,00

€ 60.000,00

Contributo 65%

€ 26.000,00

€ 39.000,00

Possibilità di richiedere l’anticipo

NO

SI

Importo max anticipazione                _

€ 19.500,00

 

La quota di anticipo viene erogata dall’INAIL solo nel caso in cui il progetto sia ammesso alle seguenti fasi:
– Superamento soglia minima di punteggio;
Ammissione alla fase di click day (stabilita da graduatoria pubblicata dall’INAIL);
Ammissione alla fase di verifica tecnico-amministrativa della domanda (lettera di concessione del contributo da parte dell’INAIL).

Solo all’ammissione di tutte le fasi sopra elencate, l’impresa avrà la possibilità di richiedere l’anticipo sul contributo totale. Per richiedere correttamente l’anticipazione è necessario:
– inserire la richiesta di anticipo in sede di predisposizione della domanda online;
– presentare una fideiussione bancaria o assicurativa all’INAIL.

Leggi anche l’articolo Bando ISI 2015: aperto lo sportello per l’inserimento delle domande INAIL.

La fideiussione dovrà essere pari all’importo dell’anticipo richiesto con una maggiorazione del 10% con una durata  di 12 mesi, inoltre dovrà essere irrevocabile, incondizionata ed escutibile a prima richiesta.

Nello scorso articolo abbiamo parlato di condivisione dei progetti con le parti sociali: consulta maggiori informazioni qui.

La fideiussione deve essere presentata in originale all’ufficio INAIL territorialmente competente entro 60 giorni dalla ricezione della comunicazione di ammissione della domanda.

Jaspal Ediltecnico Banner Bando ISI 2015: anche la bonifica amianto è finanziata dall’INAIL

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento