Maggioli Editore


Sostituzione caldaia per il Bonus Mobili: tutte le perplessità

Cambio caldaia per il Bonus Mobili: tutte le perplessità

Dunque, secondo l’Agenzia delle Entrate, la sostituzione della caldaia si configura come manutenzione straordinaria e, quindi, consente l’accesso al bonus mobili per il 2016 secondo le consuete modalità che spieghiamo nel nostro dossier dedicato.

“Quando ho letto questa parte della circolare n. 3/E dello scorso 2 marzo”, confessa Fabio Fusano, autore del Prontuario operativo 2016 sulle detrazioni fiscali per la casa, “mi sono dovuto dare un pizzicotto per capire se stessi sognando o se le parole che mi scorrevano davanti agli occhi fossero reali”.

Il motivo di tanto stupore, spiega Fusano, dipende dal “sillogismo” che pare avere guidato la penna degli esperti delle Entrate nella redazione della circolare: se manutenzione straordinaria «è uguale a» bonus mobili e sostituzione caldaia «è uguale a» manutenzione straordinaria «allora» sostituzione caldaia «è uguale a» bonus mobili.

Detto e fatto, Fusano ha realizzato una accurata video analisi che spiega in termini semplici ma rigorosi la questione della sostituzione caldaia e l’accesso all’agevolazione per l’acquisto degli arredi. Il video sarà pubblicato la prossima settimana su Ediltecnico e sarà il primo di una serie che andrà a spiegare e specificare gli altri punti di interesse contenuti nella circolare del 2 marzo 2016.

Tornando al tema di questo post. Dal punto di vista aristotelico, il ragionamento del sillogismo non fa una piega, ma tralasciando la scuola peripatetica del filosofo greco, l’interpretazione dell’Agenzia delle Entrate non convince, anche perché pare, dall’analisi effettuata da Fabio Fusano e che sarà illustrata nel video “che il fisco abbia dato ai termini «rinnovare» e «integrare» il significato di «innovazione» che, sempre secondo il ragionamento alla base della famigerata circolare 3/E consente di parlare di manutenzione straordinaria e quindi di accesso al bonus mobili”.

Insomma, la vicenda è tutt’altro che chiara e Fusano con la consueta schiettezza mette in guardia “dai facili entusiasmi”. “Vorrei dare un consiglio a tutti i lettori”, conclude l’autore della guida operativa alle agevolazioni fiscali 2016 per la casa, “prima di intraprendere qualsiasi lavoro, se volete la certezza che esso sia detraibile, andate all’Ufficio Tecnico del Comune, spiegate dettagliatamente cosa avete intenzione di fare e chiedete quale eventuale documentazione serva produrre”. E magari, aggiungiamo noi, date un’occhiata all’ebook che riporta casi studio e quesiti risolti sulle principali fattispecie di lavori e situazioni più controverse (comprese le modalità di pagamento dei lavori).

Intanto continuate a seguirci su Ediltecnico e occhio alla prossima settimana, quando sarà online la video analisi completa sulla questione.

copertina fusano Sostituzione caldaia per il Bonus Mobili: tutte le perplessità

Le detrazioni fiscali sulla casa 2016


Fusano F. , 2016, Maggioli Editore

Prontuario operativo sulle agevolazioni per l’efficienza energetica e la ristrutturazione (Ecobonus 65% - Detrazione 50%): procedure e adempimenti, 18 casi pratici risolti e link alle norme e alle circolari ufficiali Aggiornato alla Legge di Stabilità 2016


7,90 € Acquista

su www.maggiolieditore.it



Articolo pubblicato il 25/03/2016 in EFFICIENZA ENERGETICA FISCO
Tags ,

4 Commenti per Sostituzione caldaia per il Bonus Mobili: tutte le perplessità

  1. francesco
    29/03/2016 alle 13:47

    Mi trovo proprio a “scarpa di zita” come si dice dalle nostre parti.
    Infatti devo cambiare proprio in questi giorni la caldaia con una nuova e mia moglie vuole la cucina nuova:
    QUINDI
    1) cambio la caldaia, senza alcuna comunicazione al Comune, mi faccio rilasciare tutti i documenti tecnici da installatore abilitato, pago la fattura con bonifico
    2) successivamente: scelgo la cucina e la pago con bonifico.

    Il prossimo anno sul 730 avrò:
    a) caldaia 50% in dieci rate
    b) cucina 50% in dieci rate.

    E’ tutto giusto?

  2. PAOLO
    27/05/2016 alle 23:23

    Se la sost. di caldaia è inquadrabile come interv. di manut. straord. (il che permetterebbe quindi l’accesso al bonus mobili), allora non sarei più esonerato dalla abilitazione amministrativa (CIA ecc…) e la mia precedente dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (in precedenza sufficiente perché la sostit. di caldaia veniva inquadrata come interv. di manut. ordinaria) mi impedirebbe di usufruire del bonus mobili.
    Sbaglio?
    Grazie.

  3. Marco
    11/06/2016 alle 23:12

    Buongiorno volevo chiedere se la detrazione sull’acquisto di mobili puo essere legata in modo retroattivo alla sostituzione della caldaia fatta nel 2013 ovvero volevo sapere se avendo cambiato la caldaia regolarmente con attuale detrazione del 50% posso accedere oggi al Bonus Mobili

  4. Francesco
    23/06/2016 alle 12:53

    Buongiorno,
    ho chiamato più volte l’agenzie delle entrate e mi hanno detto sempre cose diverse.
    Vi espongo il mio dubbio:
    ho acquistato un immobile che devo arredare ma non ristrutturare, tuttavia devo sostituire la caldaia (e quindi potrei usufruire del bonus mobili).
    Un addetto dell’agenzie delle entrate mi ha comunicato che posso andare all’ufficio anagrafe del comune e fare una dichiarazione sostitutiva di atto notorio in cui comunico quando inizieranno i lavori per la sostituzione della caldaia, dopo di che potrei acquistare i mobili anche prima dell’acquisto e della fatturazione della caldaia.
    In altri termini, è sufficiente che i mobili vengano acquistati successivamente alla data in cui è stata fatta la dichiarazione di atto notorio.
    Giusto???

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Mauro Ferrarini
Redazione tecnica

Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Box doccia al posto della vasca da bagno: posso detrarre?

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito