Maggioli Editore


Ecobonus condominio: quando diventa operativa la misura?

Ecobonus condominio

Un ritardo che rischia di rendere vana l’efficacia del provvedimento che permette ai condomini di cedere l’Ecobonus all’impresa che realizza il lavoro, in cambio di un abbattimento del costo dell’intervento. Ad evidenziare tale questione è Ermete Realacci, presidente della VIII Commissione Ambiente della Camera.

L’onorevole Realacci ha appena depositato una interrogazione sulla estrema lentezza nel percorso di attuazione dell’Ecobonus per i condomini: “Il grave ritardo nella definizione delle modalità di accesso all’Ecobonus per i condomini, da parte della Agenzia delle Entrate, rischia di vanificare questa misura e di far perdere al Paese una importante opportunità. L’efficienza energetica è una politica strategica sia per l’ambiente che per l’economia. Conferisce infatti un contributo importante alla riduzione delle emissioni climalteranti, porta risparmi rilevanti sui consumi energetici e sulle bollette e rilancia l’edilizia in chiave green. Aiutando l’Italia ad andare nella direzione indicata anche dalla Cop21 di Parigi”.

Leggi anche l’articolo Bonus ristrutturazioni: come può beneficiarne il condominio minimo?

“Nel solo 2014 – prosegue il deputato Pd – il credito di imposta per ristrutturazioni e risparmio energetico ha prodotto 28,5 miliardi di investimenti e 425mila posti di lavoro fra diretti e indotto. Anche per questi motivi la Legge di Stabilità ha prorogato a tutto il 2016 l’Ecobonus ampliando la platea dei fruitori anche ai condomini. Per sanare questo ritardo ho presentato una interrogazione al ministro dell’Economia e delle Finanze sottoscritta anche dai colleghi Antonio Misiani e Chiara Braga”.

La proposta di cedere la detrazione fiscale alle imprese era stata avanzata inizialmente dalla Commissione Ambiente della Camera e dal Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (CNAPPC) e poi inserita nel testo della Legge di Stabilità.

“Al fine di facilitare gli interventi di riqualificazione dei condomini – continua Realacci -  è stata infatti prevista anche la possibilità da parte dei condomini di cedere il credito con il fisco all’impresa che realizza il lavoro, in cambio di un abbattimento del costo dell’intervento. Per rendere operativa questa misura è tuttavia necessario un provvedimento con le modalità di attuazione che l’Agenzia delle Entrate avrebbe dovuto emanare entro febbraio e di cui siamo ancora in attesa. Come denunciato con preoccupazione da Legambiente e dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori. Considerando che le detrazioni scadono il 31 dicembre  – conclude il presidente della Commissione Ambiente – questo grave ritardo rischia di rendere vana la misura. Ho quindi chiesto al Ministro dell’Economia e delle Finanze di sollecitare l’Agenzia delle Entrate ad emanare celermente la sopraccitata circolare”.

Infatti, se a beneficiare del bonus fosse il condominio, i vantaggi sarebbero minori poiché l’importo della detrazione dovrebbe essere suddiviso tra tutti i condòmini (i quali dovrebbero in ulteriore istanza aspettare 10 anni per ottenere il rimborso totale della loro quota). Con tale novità, invece, l’impresa, fruendo del bonus, può applicare immediatamente uno sconto al condominio cliente.

cessione credito Ecobonus condominio: quando diventa operativa la misura?

Riqualificazione energetica in Condominio: la cessione del credito d'imposta 65%


L. De Simone , 2016, Maggioli Editore

Quali regole occorre seguire per procedere correttamente alla cessione del credito d'imposta per lavori di riqualificazione energetica (c.d. Ecobonus 65%) in condominio? La Legge di Stabilità 2016 ha infatti previsto la possibilità di barattare il credito fiscale con le rate...


9,90 € 8,91 € Acquista

su www.maggiolieditore.it



2 Commenti per Ecobonus condominio: quando diventa operativa la misura?

  1. Massimiliano
    21/03/2016 alle 15:09

    Buongiorno.
    Ci sono aggiornamenti riguardo l’argomento?

    • Redazione Tecnica
      21/03/2016 alle 17:40

      Gentile Massimiliano,
      l’Agenzia delle Entrate è al lavoro per preparare la circolare con le istruzioni operative sull’applicazione della cessione del credito per interventi di riqualificazione energetica in condominio. Le forze politiche hanno fatto “pressing” sulle Entrate per sollecitare l’emanazione del documento che dovrebbe uscire entro la fine di marzo. Le possiamo comunque assicurare che a brevissimo tempo dall’emanazione delle istruzioni delle Entrate uscirà un ebook di approfondimento e spiegazione per la collana “Gli ebook di Ediltecnico” con tantissimi ulteriori contenuti di interesse per chi è interessato agli interventi di risparmio energetico in condominio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Bonus fiscali per i condomini minimi: OK anche senza Codice Fiscale

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito