Formazione in materia di sicurezza

Il decreto Milleproroghe 2016 (decreto legge n. 210 del 30 dicembre 2015) è stato definitivamente convertito in legge alla fine del mese di febbraio. Sono diverse le novità interessanti per i professionisti (leggi anche Il Milleproroghe 2016 è Legge: novità per edilizia e tecnici)

Oggi vediamo in dettaglio le novità su antincendio e catasto.

La novità contenute nel Milleproroghe sul catasto riguardano la revisione del sistema estimativo del catasto dei fabbricati. È stato prorogato al 28 luglio 2016 il termine per l’insediamento delle commissioni censuarie locali e centrale che devono validare le funzioni statistiche determinate dall’Agenzia delle Entrate alla base della revisione di questo sistema.
Sono stati riaperti i termini della procedura di trasferimento di beni immobili dallo Stato agli enti territoriali.

Per quanto riguarda le novità del Milleproroghe 2016 su antincendio alberghi e scuole, è stato prorogato al 31 dicembre 2016 il termine per adeguare la normativa antincendio delle strutture ricettive, turistiche e alberghiere.
La proroga riguarda le scuole e le strutture con più di 25 posti letto, che esistevano già alla data di entrata in vigore del Dm 9 aprile 199.

 

Milleproroghe 2016: tutte le novità

Per non perdere i finanziamenti all’edilizia scolastica previsti dal Decreto Mutui, gli Enti locali beneficiari devono aggiudicare i lavori (aggiudicazione provvisoria dei lavori) entro tre possibili date. La prima scadenza è il 29 febbraio 2016. Oppure il 30 aprile 2016, se alle procedure di gara di appalti integrati (lavori e progettazione) bandite entro la prima data, non abbia partecipato nessuno, oppure il 15 ottobre 2016 per gli appalti di lavori di importo superiore alla soglia comunitaria (5.225.000 euro).
I bandi devono essere pubblicati entro la prima data.

Prorogato per tutto il 2016 la possibilità di utilizzare le somme iscritte in conto residui nel 2015 nel bilancio dello Stato, da destinare allo split payment.
Lo split payment è il versamento diretto  da parte dei cessionari e/o committenti dell’Iva relativa alle cessioni di beni e alle prestazioni di servizi  per le Pubbliche Amministrazioni. Le cessioni devono essere fatturate a partire dal 1° gennaio 2015.

Prorogato al 31 dicembre 2016 il termine entro cui le Regioni devono attivare i programmi di formazione per gli installatori di impianti da fonti rinnovabili. La stessa scadenza per riconoscere i corsi erogati da altri enti.
Gli impianti alimentati da fonti rinnovabili installati su fabbricati nelle zone dell’Emilia-Romagna colpite dal sisma del 20 maggio 2012, resi inagibili o distrutti, accedono agli incentivi solo se ripartono entro il 30 settembre 2016.

Prorogato al 31 maggio 2016 il termine per adottare il programma di rigenerazione urbana delle aree del comprensorio Bagnoli-Coroglio. Prorogata al 31 luglio 2016 la gestione commissariale per la bonifica.

Per quanto riguarda Pompei, aumentano a 500mila euro l’anno, fino al 2019, le risorse relative alla struttura che lavora al progetto.

Per la Terra dei Fuochi, prorogata al 31 luglio la durata della gestione commissariale per la bonifica di queste aree.

Confermata infine nel Milleproroghe 2016 diventato Legge la proroga al 31 dicembre 2016 dell’implementazione del sistema della tracciabilità dei rifiuti Sistri. Fino a quella data, si dovranno adempiere gli adempimenti e gli obblighi cartacei. Per il 2016 le sanzioni valgono solo se non c’è stata iscrizione o non è stato versato il contributo annuale per il Sistri. Non ci sono sanzioni per il mancato adeguamento al sistema.

 

Difformità, vizi e difetti delle opere edili

Difformità, vizi e difetti delle opere edili

Romolo Balasso, 2016, Maggioli Editore

Il libro affronta un tema che, almeno per le professioni tecniche,
assume una particolare rilevanza perché può determinare delle responsabilità
professionali in capo:
• ai progettisti, obbligati a compiere scelte idonee ad evitare...

29,00 € 26,10 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento