Maggioli Editore


Bando Concorso Scuola, come fare domanda?

Fondi UE per i professionisti: ecco le prime Regioni che si muovono

Pubblicato venerdi in Gazzetta Ufficiale il bando concorso scuola per reclutare i futuri docenti. Si tratta di tre bandi: uno per la scuola dell’infanzia e la primaria, uno per i docenti di sostegno e l’altro per la scuola secondaria di I e II grado. Proprio quest’ultimo può interessare i laureati in architettura.

I posti messi a bando per la scuola secondaria son in totale 15.638 per il primo grado e 17.231 per il secondo grado.  A questi vanno aggiunti 506 posti per la nuova classe di concorso A023 relativa all’insegnamento dell’italiano come seconda lingua. Le assunzioni saranno spalmate nel triennio 2016-2019. I concorsi, per titoli ed esami, sono indetti su una base regionale. Ogni candidato può scegliere una sola regione in cui concorrere, presentando domanda anche per più classi di concorso. 4.314 i posti ai quali possono partecipare se abilitati all’insegnamento.

Infatti, possono accedere al concorso solo gli architetti in possesso di un titolo di abilitazione all’insegnamento, cioè dopo il TFA, conseguito entro la data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione (30 marzo, entro le ore 14).

Consulta il bando concorso scuola sulla Gazzetta Ufficiale.

 

Concorso Scuola: come fare le domande on line

È obbligatoria la domanda on line, disponibile su Istanze Online (a questo link) del sito MIUR, dalle ore 8:00 del 29 febbraio (oggi) alle ore 14:00 del 30 marzo. Nello stesso periodo, un servizio di assistenza telefonica: dal 29 febbraio al 30 marzo, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

Il numero è 080.9267603.

Le domande presentate con modalità diversa da quella indicata non sono prese in considerazione. Per informazioni di natura amministrativa ci si può rivolgere al competente Ufficio Scolastico Regionale.
Nella domanda online l’aspirante dovrà compilare le informazioni richieste in merito a:
- regione e insegnamenti richiesti;
- titoli di accesso (abilitazione e/o abilitazione e specializzazione in caso di sostegno);
- altri titoli valutabili in aggiunta al titolo di accesso;
- titoli di preferenza (art. 5, commi 4 e 5, del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487);
- titoli di riserva;
- altre dichiarazioni.

 

Concorso Scuola: le prove in dettaglio

Il calendario delle prove sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 12 aprile 2016.

Non c’è la prova preselettiva.

Lo scritto si svolgerà interamente al computer. Prevede 8 domande sulla materia di insegnamento di cui 2 in lingua straniera (inglese, francese, tedesco o spagnolo, obbligatoriamente l’inglese per la primaria). I quesiti saranno 6 a risposta aperta (di carattere metodologico e non nozionistico) e 2 (quelli in lingua) a risposta chiusa. Le due domande in lingua prevedono, in particolare, cinque sotto-quesiti, ciascuno a risposta chiusa. Il candidato dovrà dimostrare di avere un livello di competenza pari almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue. Lo scritto avrà una durata di 150 minuti.

Sono previsti 45 minuti per l’orale: 35 per una lezione simulata e 10 di interlocuzione fra candidato e commissione.

Per alcune classi di concorso sono previste anche delle prove pratiche.

Nella valutazione dei titoli si valorizzeranno, fra l’altro, i titoli abilitanti, il servizio pregresso, il dottorato di ricerca, le certificazioni linguistiche.

Leggi anche: indicazioni utili su come preparare la prova scritta

L’articolo due del DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 14 febbraio 2016, n. 19 spiega quali sono “Titoli di accesso ai percorsi abilitanti per l’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado”.

 

1. I titoli di accesso ai percorsi abilitanti per l’insegnamento
nella scuola secondaria di primo e secondo grado sono definiti, per ciascuna classe di concorso, nelle Tabelle A e B del presente regolamento.
2. Il possesso dell’abilitazione o dell’idoneita’ all’insegnamento in una delle classi di concorso di cui alle Tabelle A e D, allegate al decreto del Ministro della pubblica istruzione 30 gennaio 1998, costituisce titolo per la partecipazione ai concorsi per titoli ed esami relativi alle classi di concorso di cui alla Tabella A, allegata al presente regolamento. Il possesso dell’idoneita’ all’insegnamento in una delle classi di concorso di cui alla Tabella C, allegata al decreto del Ministro della pubblica istruzione 30 gennaio 1998, costituisce titolo per la partecipazione ai concorsi per titoli ed esami relativi alle classi di concorso di cui alla Tabella B, allegata al presente regolamento.
3. I docenti titolari di una delle classi di concorso accorpate, di cui alla tabella A e alla tabella B, sono titolari della nuova classe di concorso risultante dall’accorpamento.
4. I docenti non di ruolo in possesso dell’abilitazione o idoneita’ per l’accesso ad una delle classi di concorso accorpate, di cui alla Tabella A ed alla Tabella B, hanno titolo per l’accesso a tutti gli insegnamenti compresi nella nuova classe di concorso risultante dall’accorpamento, ai fini delle procedure concorsuali, nonche’ di altre procedure di reclutamento previste dalla legislazione vigente.
5. Restano confermate le disposizioni di cui all’articolo 14, comma 17 e seguenti, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135.

Tutti i requisiti necessari agli architetti per la partecipazione sono indicati a questo link.

Sul sito del Concorso è disponibile la documentazione utile per i candidati:
- mappa dei posti disponibili

- i bandi

- i decreti sulle prove (scarica subito)

- i programmi d’esame (scarica subito)

Tutta la documentazione utile la trovi riunita nella pagina del sito dell’Istruzione.

I posti disponibili nelle classi di concorso aperte ad architetti (previa abilitazione all’insegnamento):

A-01 | Arte e immagine nella scuola secondaria di I grado: 990 posti
A-02 | Design dei metalli, dell’oreficeria, delle pietre dure e delle gemme: 14 posti
A-03 | Design della ceramica: 6 posti
A-04 | Design del libro: 2 posti
A-05 | design del tessuto e della moda: 8 posti
A-06 | Design del vetro: 1 posto (Lazio)
A-07 | Discipline audiovisive: 15 posti
A-08 | Discipline geometriche, architettura, design d’arredamento e scenotecnica: 68 posti
A-09 | Discipline grafiche, pittoriche e scenografiche: 61 posti
A-10 | Discipline grafico – pubblicitarie: 36 posti
A-16 | Disegno artistico e modellazione odontotecnica: 7 posti
A-17 | Disegno e storia dell’arte negli istituti di istruzione secondaria di II grado: 300 posti
A-35 | Scienze e tecnologie della calzatura e della moda: 0 posti.
A-37 | Scienze e tecnologie delle costruzioni, tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica: 175 posti
A-44 | Scienze e tecnologie tessili, dell’abbigliamento e della moda: 63 posti
A-54 | Storia dell’arte: 81 posti
A-60 | Tecnologia nella scuola secondaria di I grado: 2.454 posti
A 61 | Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali: 33 posti.

Ricordiamo che il calendario delle prove relative al bando concorso scuola sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 12 aprile 2016.


Articolo pubblicato il 29/02/2016 in PROFESSIONI
Tags , ,

1 Commento per Bando Concorso Scuola, come fare domanda?

  1. alessio
    29/02/2016 alle 17:45

    salve
    sono un architetto abilitato alla professione, vorrei capire una cosa ….che mi sfugge di questo maxi concorsone ….allora per poter insegnare è obbligatorio partecipare al concorso … al quale non puoi partecipare se non sei abilitato all’insegnamento Corretto???… o in caso mi sbagliassi si puo partecipare anche senza abilitazione all’insegnamento…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Box doccia al posto della vasca da bagno: posso detrarre?

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito