Maggioli Editore


Abitare fra le ex scuderie ducali di Urbino

Veduta della città di Urbino

Quando s’incontrano associazioni, università e istituzioni  in proficui rapporti di collaborazione, si creano momenti di lavoro che generano prodotti concreti a vantaggio del patrimonio edilizio pubblico delle nostre città, in grado di diventare sostenibili opportunità economiche, ambientali, ma soprattutto sociali per la comunità in termini di programmi di riqualificazione urbana ed architettonica.

Da tre anni questo avviene nella città di Urbino, per mezzo dell’incontro fra il workshop di riqualificazione architettonica energetica e ambientale R.E.S.E.T., e l’istituzione comunale, in collaborazione con quattro atenei universitari, l’Università degli Studi Carlo Bo di Urbino, la Politecnica delle Marche e da questo anno dall’Università degli Studi di Ferra e l’Università degli Studi di Roma tre. In particolare ogni anno un edificio della città urbinate, di proprietà comunale, diventa caso studio, e nel 2015 lo sono state le ex Scuderie Ducali DATA, la cui parte monumentale e stata progettata da Francesco di Giorgio Martini 1487-1492 e il più recente intervento al suo interno è del 1998 progettato dall’architetto Giancarlo De Carlo.

9 400x300 Abitare fra le ex scuderie ducali di Urbino

Nei tavoli di lavoro tematici, condivisi da  studenti universitari e professionisti del territorio, sono state approfondite cinque tematiche volte a rispondere ad un completo prospetto di soluzioni per la rifunzionalizzazione e rigenerazione completa dell’edificio. In particolare si sono approfondite le opportunità sociali, urbane ed architettoniche di DATA vista come nodo urbano rispetto la piazza del Mercatale, Palazzo Ducale e la fortezza Albornoz e con la scelta delle funzioni di biblioteca multimediale, bar, caffè, galleria espositiva si soddisferanno le esigenze della comunità giovane che abiterà questi luoghi. Seguirà il progetto d’approfondimento bioclimatico per migliorare il fattore di day-lighting e comfort indoor interno, e dell’integrazione impiantistica per la climatizzazione e il lighting. Soluzioni che nascono dalla pianificazione strategica sostenibile preventiva attuata attraverso il protocollo GBC Historic Building .

Articolo di  Valentina Radi architetto, dottore di ricerca in Tecnologia dell’Architettura, afferisce alla sezione Architettura del Centro Architettura>Energia dell’Università di Ferrara.

L’articolo integrale sarà pubblicato sul numero di marzo del mensile di tecnica edilizia, urbanistica e ambiente L’Ufficio Tecnico di Maggioli Editore (scopri i contenuti della rivista).


Articolo pubblicato il 18/02/2016 in ARCHITETTURA
Tags

1 Commento per Abitare fra le ex scuderie ducali di Urbino

  1. Nunzio
    10/03/2016 alle 18:45

    Mai stato ad Urbino.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Box doccia al posto della vasca da bagno: posso detrarre?

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito