infrastrutture
infrastrutture

La Conferenza delle Regioni ha chiesto aiuti di Stato per interventi infrastrutturali. Il Presidente Vasco Errani ha trasmesso l’esigenza ai Ministri Enzo Moavero Milanesi, Fabrizio Barca, Corrado Passera e Piero Gnudi.

 

Conferenza Regioni: documento di richiesta aiuti di Stato per le infrastrutture

 

Nel documento sopra riportato, la Conferenza invita il Governo ad avviare i necessari contatti e approfondimenti perché la Commissione europea chiarisca l’applicazione delle regole di concorrenza agli interventi infrastrutturali. Nella congiuntura di uscita dalla crisi e in un’ottica di priorità, sarebbe opportuno, sostiene la Conferenza, valutare gli effetti positivi dei finanziamenti pubblici alle infrastrutture in termini di coesione, crescita e occupazione, di gran lunga superiori agli eventuali effetti negativi sulla concorrenza e sugli scambi.
Un approccio restrittivo da parte della Commissione europea vanificherebbe la funzione stessa degli investimenti per lo sviluppo in un settore strategico cruciale come quello delle infrastrutture di trasporto. In particolare le conseguenze si avvertirebbero per porti, interporti, aeroporti, nodi e reti viarie.

 

La Conferenza chiede al Governo di concordare una linea d’azione comune che coinvolga anche le Regioni e che sia in grado di minimizzare gli effetti negativi conseguenti a un’interpretazione estensiva del precedente “Hub portuale di Augusta” in Sicilia (PON Reti e Mobilità 2007/2013) ad altre realtà e infrastrutture analoghe.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento