Barriere in legno per piste ciclabili? Non più: è arrivato CortenSafe
Dettaglio delle staccionate CortenSafe. La naturale ossidazione forma una patina protettiva. La calda colorazione bruna dell’acciaio corten è in armonia perfetta con l’ambiente naturale e quindi è perfetta per le piste ciclabili.

La Legge di Stabilità metterà a disposizione dei Comuni italiani un totale di 33 milioni di euro da utilizzare per la costruzione di ciclovie turistiche e infrastrutture per la ciclabilità cittadina: lo stanziamento verrà ripartito nell’arco dei prossimi tre anni, con 5 milioni di Euro per l’anno 2016, 13 milioni di Euro per il 2017 e 15 milioni stanziati per il 2018.

Si tratta quindi di un provvedimento che apre molte strade ad un riammodernamento in chiave ecologica della viabilità cittadina.

Come utilizzare questi fondi per interventi concreti e duraturi? Come investire in una ciclabilità cittadina a lungo termine?

I problemi delle piste ciclabili
Uno dei principali problemi delle piste ciclabili sono le barriere. Lo scopo delle barriere è delimitare le corsie dedicate ai ciclisti, proteggendone l’incolumità. Tuttavia, girando in bicicletta è facile imbattersi in segmenti di barriere mancanti, come anche in pali spezzati o corrosi dall’umidità.

Barriere in legno per piste ciclabili? Non più: è arrivato CortenSafe
Dettaglio delle staccionate CortenSafe. La naturale ossidazione forma una patina protettiva. La calda colorazione bruna dell’acciaio corten è in armonia perfetta con l’ambiente naturale e quindi è perfetta per le piste ciclabili.

Le barriere in legno per piste ciclabili, anche se sottoposte ad una manutenzione regolare, garantiscono infatti una durata massima di circa quattro anni: sotto l’effetto di ghiaccio, pioggia e raggi del sole cominciano a rovinarsi, creando bordi taglienti e scheggiati pericolosi per i ciclisti.

CortenSafe pista ciclabile classica
Sono numerosi i modelli delle staccionate CortenSafe – tutti personalizzabili – ad esempio questo è “Agordo” nella versione con 3 correnti in legno.

CortenSafe: una mobilità VERAMENTE sostenibile
Una soluzione al problema arriva dall’azienda Cracco srl: il brevetto CortenSafe permette la realizzazione di staccionate e protezioni per piste ciclabili in acciaio Corten. Come dice il nome (“CORrosion resistance” e “TENsile strength”), sono almeno due le caratteristiche che rendono questo materiale ideale per la costruzione di strutture in ambienti esterni:

resistenza allo snervamento maggiore di quella dei normali acciai strutturali al carbonio: utilizzando il Corten è possibile apportare notevoli riduzioni dello spessore e del peso, a fronte di una riduzione del materiale impiegato;

elevata resistenza alla corrosione elettrochimica: quando esposto agli agenti atmosferici, l’acciaio Corten produce spontaneamente una patina superficiale passivante che impedisce la corrosione e il deperimento del materiale.

CortenSafe pista ciclabile tutto Corten
Gli enti pubblici apprezzano le piste ciclabili in solo acciao corten perché liberano dalla continua manutenzione, assicurano sicurezza e costituiscono un elegante arredo urbano che si integra con il paesaggio naturale.

CortenSafe: tutti i vantaggi del nuovo brevetto
Il sistema CortenSafe consente di costruire barriere resistenti per piste ciclabili facili da installare, resistenti e durature. La patina passivante del Corten protegge l’intera struttura dagli effetti nocivi degli agenti atmosferici, garantendo una durata maggiore a fronte di costi di manutenzione contenuti.

CortenSafe staccionata per parco giochi no manutenzione
A Castelgomberto l’Amministrazione comunale ha scelto CortenSafe per proteggere i suoi bambini e abbellire la zona residenziale in cui si trova il parco-giochi.Tra un paio di mesi la staccionata avrà la sua caratteristica patina protettiva.

Inoltre, i tecnici di Cracco srl mettono a disposizione la propria competenza per adattare il sistema CortenSafe alle specifiche necessità dei Comuni, provvedendo in prima persona alla posa in opera delle barriere o assistendo i tecnici comunali nel caso la posa in opera venga eseguita in autonomia.

La strada per lo sviluppo di una mobilità cittadina ecologica e sostenibile inizia con un riammodernamento delle infrastrutture. I fondi stanziati dalla Legge di Stabilità sono di certo una buona occasione, a patto che vengano usati per interventi a lungo termine: per i Comuni, le barriere per piste ciclabili CortenSafe costituiscono quindi un opportunità di distinguersi per lungimiranza, modernità e oculatezza negli investimenti.

Per maggiori informazioni su CortenSafe, rimandiamo al sito ufficiale www.cortensafe.it.

Progetto delle piste ciclabili

Progetto delle piste ciclabili

Roberta Maggio, Nicola Mordà, 2016, Maggioli Editore
La Legge di Stabilità 2016 ha stanziato 91 milioni di euro per le attività di progettazione e realizzazione di nuove piste ciclabili in Italia nell'arco del triennio 2016-2018. Questo ebook rappresenta un utile strumento operativo di supporto al progettista che si...

9,90 € 8,90 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento