Il nuovo condominio

La legge 11 dicembre 2012, n. 220 e la “novella” costituita dal decreto legge 23 dicembre 2013, n. 145  hanno contribuito a riformare in maniera davvero rilevante la disciplina del condominio: in questo senso sono numerose le nuove attività che oggi l’amministratore è chiamato a svolgere, attenendosi a tutta una serie di obblighi fissati direttamente dalla legge (attivare uno specifico conto corrente condominiale, sottoscrivere una polizza assicurativa “ad hoc”, esporre in un luogo accessibile al pubblico una targhetta con i propri dati e recapiti, ecc.).

A 70 anni di distanza dalla redazione del codice civile, il legislatore ha deciso di fare ordine nell’intreccio di sentenze ed opinioni stratificatesi nel corso dei decenni, con l’intento di rapportare il condominio alle trasformazioni della società.

Come affermavano i vertici di Confedilizia al momento dell’approvazione della riforma del condominio “si tratta di una legge nel complesso positiva, caratterizzata in primo luogo dalla reiezione dell’attacco portato in più occasioni ai diritti proprietari durante il suo iter parlamentare. È poi una legge che, pur risolvendosi in molti casi nella legificazione di prassi consolidate, recherà comunque ordine in più aspetti della vita condominiale”.

Il nuovo condominio si appresta pertanto ad affrontare (anzi, già lo sta facendo) nuove problematiche ed esplorare vaste tematiche correlate: le novità legislative e l’ampia evoluzione giurisprudenziale necessitano in questo senso di una ampia ed efficace illustrazione, oltre che di un attento approfondimento.

Per consentire ai lettori di orientarsi all’interno di questo grande cambiamento di disciplina, la redazione di Ediltecnico ha impalcato una nuovissima Pagina speciale dedicata al condominio, Guida al Condominio 2016, strutturata in capitoli: quello dedicato alla normativa, il focus sulla parte tecnica, l’analisi operativa, un blocco dedicato alle spese condominiali ed una rassegna approfondita e diversificata dei principali strumenti editoriali utili ad approfondire il tema.

Consulta la Pagina speciale Guida 2016 al Condominio per esplorare il mondo di cambiamenti che hanno attraversato la materia condominiale (in tutte le sue sfaccettature) negli ultimi 3 anni.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

1 COMMENTO

  1. -La matematica non è un opinione, ma si continua a decidere a maggioranza travolgendo la miglior offerta a base matematica. Inoltre per i condominii inferiori a 9 quale regola vale: dell’amministratore esterno scelto a maggioranza ? o la liberalità di non aderire all’amministratore esterno facendo il proprio turno alla ricorrenza ciclica?

Scrivi un commento