Frazionamento e accorpamento di immobili: quale titolo edilizio serve?

Riprendiamo e ampliamo le riflessioni delle scorse settimane, analizzando quali titoli autorizzativi occorrono per i lavori edilizi dopo le modifiche alla disciplina del testo unico (DPR 380/2001) intervenute nei mesi scorsi e che avranno valore non solo per il resto del 2015, ma anche per il 2016.

Il focus di questo post riguarda i lavori di frazionamento e accorpamento di immobili, un genere di intervento molto diffuso rientrante, peraltro, nel novero di quelli agevolati dal bonus ristrutturazioni che, probabilmente, sarà prorogato anche per l’anno 2016.

Prima dell’avvento dello Sblocca Italia (n. 133/2014), i lavori di frazionamento e accorpamento di immobili erano considerati a tutti gli effetti degli interventi di ristrutturazione pesante: opere interne per l’apertura di comunicazioni tra unità immobiliari distinte o, al contrario, creazione di tramezzi e divisioni per ricavare da un appartamento più unità abitative (con i connessi lavori per spostare o modificare gli impianti termici e idrici).

Insomma, era necessario il rilascio del permesso di costruire e il pagamento al Comune dei relativi oneri. Su questo specifico argomento ricordiamo l’uscita del recentissimo ebook di Ediltecnico Gli oneri per il rilascio del permesso di costruire.

Oggi non più. Con il Decreto Sblocca Italia, infatti, i lavori di frazionamento e accorpamento di immobili sono stati “declassati” a interventi di manutenzione straordinaria. Due le conseguenze importanti di questo fatto.

Primo: essendo classificati come lavori di manutenzione straordinaria, questo genere di interventi rientrano a tutti gli effetti nell’alveo di quelli agevolabili con la detrazione del 50% delle spese sostenute dal proprio imponibile IRPEF.

Secondo: per iniziare i lavori di frazionamento o di accorpamento delle unità immobiliari è oggi sufficiente una comunicazione di inizio lavori asseverata, la c.d. CILA. Quindi niente più oneri da pagare. Rimane però necessario l’intervento di un tecnico abilitato che “asseveri” la comunicazione da inoltrare in Comune, ossia, in parole povere, che certifichi che i lavori programmati siano aderenti alle leggi urbanistiche vigenti.

Qualche consiglio

Nel caso di frazionamenti e realizzazione di piccoli appartamenti, può essere utile avere una guida che fornisca suggerimenti e indicazioni operative per ottimizzare gli spazi, rendendoli flessibili e confortevoli. Per sapere tutto Ediltecnico consiglia il volume Piccoli appartamenti: progettare spazi e arredi a cura dell’arch. Giovanna Mottura nella collana Lavori in Casa.

A livello amministrativo, invece, consigliamo il manuale di Mario Di Nicola La comunicazione di inizio lavori dopo il Decreto Sblocca Italia.

Piccoli appartamenti

Piccoli appartamenti

Giovanna Mottura, 2012, Maggioli Editore

Il taglio degli appartamenti è andato riducendosi notevolmente dal secondo dopoguerra ad oggi a motivo fondamentalmente dell'elevato costo delle unità immobiliari che rendono oggi largamente diffusa la realizzazione di appartamenti dalla metratura assai ridotta e per la...

22,00 € 19,80 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

La comunicazione  inizio lavori

La comunicazione inizio lavori

Mario Di Nicola, 2015, Maggioli Editore

Con la legge 11 novembre 2014, n. 164, di conversione, con modificazioni, del decreto legge 12 settembre 2014, n. 133 “Decreto sblocca Italia”, sono state apportate sostanziali modifiche all’attività edilizia libera, di cui all’articolo 6 del...

32,00 € 28,80 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Lavori edilizi: guida a permessi e autorizzazioni

Lavori edilizi: guida a permessi e autorizzazioni

Antonella Mafrica e Mario Petrulli, 2016, Maggioli Editore
Raccolta completa degli e-book: - Gli interventi edilizi: definizioni e titoli abilitativi - L’attività edilizia libera - Gli interventi edilizi per le opere precarie da esterni - Gli oneri per il rilascio del permesso di costruire - L’efficacia temporale del...

29,99 € 26,99 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento