Contabilizzazione del calore e ripartizione delle spese di riscaldamento in condominio

In questo post presentiamo una breve recensione del nuovo volume La contabilizzazione del calore negli edifici con riscaldamento centralizzato che Roberto Colombo e Fiorenzo Zerbetto hanno realizzato per Maggioli Editore e che tratta di un argomento estremamente attuale e che coinvolge sia i professionisti tecnici che i cittadini residenti in edifici condominiali dotati di un impianto di riscaldamento centralizzato.

L’obbligo di procedere alla contabilizzazione del calore nelle unità immobiliari servite da un sistema di riscaldamento centralizzato è definito nel decreto legislativo n. 102 del 4 luglio 2014 per raggiungere gli obiettivi di risparmio energetico nazionale che, ricordiamo, consiste nella riduzione, entro il 2020, di 20 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio dei consumi di energia primaria, pari a 15,5 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio di energia finale, conteggiati a partire dal 2010, in coerenza con la Strategia energetica nazionale (SEN).

In particolare la contabilizzazione del calore indiretta, applicabile agli impianti di riscaldamento centralizzato a distribuzione verticale (la tipologia più diffusa perché utilizzata fino agli anni ‘80), richiede l’installazione di valvole e ripartitori su tutti i radiatori entro tempi assai ristretti, pena il rischio di pesanti sanzioni.

La ripartizione delle spese per il riscaldamento parte da lontano e, precisamente, dal 1991 con l’emanazione della legge 10. Duplice il fine: da una parte di ripartire la spese proporzionalmente agli effettivi consumi di ogni unità immobiliare e, dall’altra, di responsabilizzare l’utente finale sull’uso improprio dell’impianto termico centralizzato oltre i limiti consentiti.

Roberto Colombo, manager con una vasta esperienza in soluzione hi-tech per l’efficienza energetica degli edifici, e Fiorenzo Zerbetto, giornalista e consulente, hanno realizzato questa guida per fornire, con un linguaggio semplice ma rigoroso, tutte le informazioni tecniche e informative necessarie agli addetti ai lavori come ai comuni cittadini per comprendere problematiche, opzioni e opportunità offerte dai sistemi di contabilizzazione del calore.

La contabilizzazione del calore negli edifici con riscaldamento centralizzato ha una valenza particolare per il settore tecnico.

Sul fronte delle professioni, infatti, la contabilizzazione indiretta coinvolge tutto il mondo della termotecnica (aziende produttrici, progettisti, installatori, manutentori, gestori del calore ed ESCO), così come la categoria degli amministratori di condominio. Fino a toccare settori affini quali quello elettrotecnico e della domotica, per via della necessità d’installare dispositivi elettronici e sistemi di monitoraggio dei consumi. Complessivamente, tra utenti e operatori, si tratta di una fetta consistente dell’intera popolazione.

Si tratta, per concludere, di una guida ragionata di tutte le informazioni – siano esse legislativo-normative, tecniche, gestionali, amministrative, di monitoraggio e assistenza nel tempo – di cui si trovano ad avere bisogno tanto le figure professionali coinvolte, operatori termotecnici e amministratori condominiali, quanto i cittadini utenti interessati.

Il volume La contabilizzazione del calore negli edifici con riscaldamento centralizzato è disponibile sullo store online Maggiolieditore.it.

La contabilizzazione del calore negli edifici con riscaldamento centralizzato

La contabilizzazione del calore negli edifici con riscaldamento centralizzato

R. Colombo, F. Zerbetto, 2015, Maggioli Editore

Il decreto legislativo n° 102/2014, con il quale il Governo Italiano ha recepito la direttiva 2012/27/UE, ha reso obbligatoria la misurazione individuale del calore consumato negli edifici.

In particolare la contabilizzazione indiretta,...

26,00 € 23,40 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento