Via TASI e IMU nel 2016

Via TASI e IMU, senza se e senza ma: le dichiarazioni rilasciate ieri dal premier Matteo Renzi nella sua prima (intensa) giornata di lavoro dopo le ferie di agosto non lascia spazio a fraintendimenti. Il 2016 sarà l’anno che sancirà l’inizio di un nuovo periodo all’insegna dell’alleggerimento del carico fiscale sui cittadini, ha spiegato Renzi nel suo tour di 24 ore tra Rimini (Meeting di Comunione e Liberazione), Pesaro e l’Abruzzo. La dichiarazione è programmatica, anche se gli slogan da soli non bastano a fare primavera. Tuttavia l’entità della sterzata pare importante e prenderà il via dalle temute imposte sulla casa: a partire dall’anno prossimo spariranno IMU e TASI (come già spiegato da noi nelle scorse settimane) e nascerà la Local Tax, che dovrebbe essere più leggera, con conseguente sparizione della tassa sulla prima casa.

Per un riassunto chiaro di tutto il discorso del premier al Meeting di Rimini leggi l’articolo Meeting CL: cosa abbiamo capito dal discorso di Matteo Renzi sul portale Leggioggi.it.

“C’è l’idea che il governo abbassa le tasse solo per il consenso e c’è un pregiudizio: chi fa il premier è solo per garantirsi un proprio futuro – ha spiegato Renzi – Noi siamo abituati ai politici che stanno per generazioni ed invece noi dopo due mandati lasceremo. L’Italia ha bisogno di ridurre il carico fiscale, mantenere certo il livello di sociale ma ridurre”. Pertanto via TASI sulla prima casa, IMU agricola e quella sugli imbullonati: queste le prime tessere del mosaico che dovrà comporre il taglio delle tasse previsto per la manovra in vista del 2016.

Ma il “bouquet” degli annunci per il futuro immediato non finisce qui: durante la sua sosta al Meeting di Rimini, Renzi ha visitato lo stand di FederlegnoArredo soffermandosi per alcuni minuti con il presidente Roberto Snaidero. Un dialogo cordiale e amichevole durante il quale il premier ha confermato il rinnovo del Bonus Mobili anche per il 2016 e ha mostrato piena disponibilità a sviluppare un nuovo provvedimento che possa offrire agevolazioni alle giovani coppie. Non resta che attendere il passaggio dalle parole ai fatti.

Consulta la nostra Pagina Speciale sul Bonus Mobili ed Elettrodomestici.

A cura di Marco Brezza

Dal web


Dal web

Gli Speciali

2 Commenti

  1. Sarà tecnicamente vero che TASI e IMU spariranno, come son tecnicamente state abolite le Comunità MONTANE. L’abolizione di quest’ultime è stata molto semplice; è stato sufficiente cambiare nome sulle carte intestate chiamandole UNIONI MONTANE. Ecco allora abolite le comunità montane. La TASI e IMU “abolite” come si chiameranno di nuovo ?

Scrivi un commento