Certificazione energetica

La rivoluzione della certificazione energetica è in pieno svolgimento: nel corso del mese di luglio sono stati infatti pubblicati in Gazzetta Ufficiale i tre decreti in materia di certificazione energetica degli edifici, prescrizioni e requisiti minimi di prestazione energetica, mediante i quali il nostro Paese darà piena attuazione alla direttiva 2010/13/UE.

I decreti entreranno in vigore a partire dal prossimo 1° ottobre:  sono numerose le novità introdotte idonee a edificare il mosaico disciplinare che condurrà all’effettivo perseguimento degli obiettivi che l’Unione europea ha fissato per il 2020.

Dopo l’introduzione dell’attestato di prestazione energetica (APE), in sostituzione dell’attestato di certificazione energetica (ACE), l’Italia sta percorrendo il sentiero di adeguamento progressivo alle norme europee mediante la pubblicazione dei tre decreti attuativi (tutti datati 26 giugno 2015).

Per un aggiornamento rapido in materia ecco un agile strumento targato Maggioli, l’e-book Progettazione e certificazione energetica degli edifici: scoprilo qui.

Ma cerchiamo di capire in maniera sintetica il contenuto dei tre decreti:
1. Il primo è volto alla definizione delle nuove modalità di calcolo della prestazione energetica e i nuovi requisiti minimi di efficienza per i nuovi edifici e quelli sottoposti a ristrutturazione.
2. Il secondo decreto adegua gli schemi di relazione tecnica di progetto al nuovo quadro normativa, in funzione delle diverse tipologie di opere: nuove costruzioni, ristrutturazioni importanti, riqualificazioni energetiche.
3. Il terzo decreto aggiorna le Linee guida nazionali per la certificazione degli edifici, introducendo un nuovo modello di Attestato di Prestazione Energetica (APE). Il nuovo APE sarà valido su tutto il territorio nazionale e, congiuntamente ad un nuovo schema di annuncio commerciale e al database nazionale dei certificati energetici (SIAPE), sarà in grado di offrire al cittadino maggiori informazioni in materia di efficienza dell’edificio e degli impianti, consentendo un più facile confronto della qualità energetica di unità immobiliari differenti e orientando il mercato verso edifici con migliore qualità energetica.

Per orientarsi all’interno di questo importante mutamento disciplinare Maggioli Editore consiglia il volume APE – Guida al nuovo Attestato di Prestazione energetica (III edizione aggiornata ai D.M. del 26 giugno 2015), scritto dall’Ing. Giovanna De Simone. Questa edizione aggiornata del testo intende illustrare al lettore quali sono gli obblighi e le disposizioni in vigore in tema di certificazione energetica, rispondendo alle seguenti domande:
– Come cambia il nuovo APE?
– Quali sono gli obblighi del soggetto certificatore?
– Quando è obbligatorio redigere l’attestato di prestazione energetica?
– Quali dati deve obbligatoriamente contenere l’APE per essere valido?

L’obiettivo del volume è quello di chiarire il quadro di riferimento legislativo in materia, concentrando l’attenzione sugli obblighi e le disposizioni in vigore, “donando”, al lettore interessato ad approfondire, anche riferimenti e spunti di riflessione.

APE - Guida al nuovo Attestato di Prestazione energetica

APE - Guida al nuovo Attestato di Prestazione energetica

De Simone Giovanna, 2015, Maggioli Editore

È in arrivo il nuovo APE, a partire dal 1 ottobre 2015, con l’abrogazione del
DPR 59/2009 e l’entrata in vigore di tre nuovi decreti che aggiornano Linee
Guida, requisiti minimi di efficienza e relazione tecnica di progetto. Tutto cambia,
l’Italia si...

26,00 € 18,20 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento