distanze in edilizia

Il regime delle distanze in edilizia si configura da sempre alla stregua di una materia in continua evoluzione sia sul piano concettuale che su quello concreto e operativo. Le diverse finalità perseguite e l’obiettivo di tutela degli interessi relativi alla proprietà fanno assurgere questo tema all’Olimpo di quelli più dibattuti all’interno del multiforme settore dell’edilizia.

Ci soffermiamo oggi su un aspetto che assume grande rilevanza ai fini della disciplina generale delle distanze in edilizia: ovverosia, quali elementi costruttivi rilevano ai fini del computo delle distanze stesse tra gli edifici.

Principio generale
In prima istanza, secondo la giurisprudenza prevalente e la dottrina più rilevante, hanno rilievo a tali fini tutti gli elementi costruttivi, anche accessori, aventi i caratteri della stabilità e della solidità. Rientrano in questa categoria anche gli elementi aggettanti e le modifiche della sagoma.

Possibili eccezioni
Ma quali eccezioni si concretizzano a tale principio generale? La dottrina fornisce alcuni criteri interpretativi di massima in merito a tale argomento: in primo luogo è necessario valutare e considerare gli interessi primari da tutelare. Con riferimento alle logge con copertura (chiuse su tre lati), vi è una tendenza a considerarle parte integrante della parete dell’edificio e quindi rilevanti ai fini del computo delle distanze (poiché concorrono alla determinazione della sagoma dell’edificio stesso).

Altro tema di rilievo è incarnato dai portici aperti e non tamponati: in materia i dubbi sono ingenti. Una possibile fonte di chiarezza può essere rappresentata dalla disciplina urbanistica del Comune di riferimento: sulla base di quest’ultima si potrebbe verificare se i portici vengono computati (o meno) ai fini del calcolo delle superfici edificabili.

E le tettoie? Entro quali margini applicativi rientrano in materia di distanze in edilizia? Per la risposta a tale interrogativo (grazie anche al contributo della giurisprudenza amministrativa) leggi l’articolo Distanze in edilizia: il regime per la realizzazione di una tettoia.

Per una visione completa sul tema la redazione di Ediltecnico.it ha realizzato la Pagina Speciale sulle Distanze in Edilizia: all’interno sono presenti articoli di approfondimento, notizie e segnalazioni di sentenze relative all’argomento. Un vero e proprio dossier in cui sono tracciate le linee principali con riferimento al’importante tema.

Il regime delle distanze in edilizia

Il regime delle distanze in edilizia

Balasso Romolo, Zen Pierfrancesco, 2012, Maggioli Editore

Il volume affronta il tema delle distanze in "edilizia" per offrire al professionista una guida pratica, semplice ed esaustiva in modo da poter focalizzare con immediatezza le tematiche e le criticità della materia e quelle poste dalla pratica professionale.
Si...

36,00 € 32,40 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento