Canne fumarie: 10 consigli per una buona installazione

Quando si desidera costruire un nuovo camino in un appartamento che non ne possedeva già uno, è necessario procedere all’installazione di una canna fumaria adatta. In questo caso, quali possono essere gli accorgimenti da seguire per ottenere la massima efficacia ed efficienza?

Lo abbiamo chiesto all’arch. Alessandra Pennisi, libera professionista che si occupa da anni di progettazione civile, residenziale e del terziario, e che ha realizzato per la casa editrice Maggioli il volume  Camini e canne fumarie nella collana Lavori in casa – Ristrutturazioni edilizie e detrazioni fiscali.

L’arch. Pennisi ci ha fornito 10 consigli di carattere generale per la realizzazione di canne fumarie efficienti.

Innanzitutto, dice l’arch. Pennisi, è fondamentale che la canna fumaria serva un solo camino ed abbia una altezza e una sezione tali da permettere lo smaltimento dei fumi prodotti dalla combustione.

Terzo punto importante in fase di progettazione di una canna fumaria è quello di evitare i tratti orizzontali ed avere un andamento il più possibile verticale. Tale consiglio può sembrare banale, ma non lo diventa soprattutto quando si considera l’intervento su una costruzione esistente, dove l’installazione può presentare maggiori difficoltà.

Le caratteristiche delle canne fumarie vanno valutate attentamente in fase di progettazione e installazione. È fondamentale che il manufatto presenti pareti interne lisce e impermeabili, che sia resistente agli acidi e alla condensa e, ancora, possa resistere a temperature comprese nell’intervallo tra 300 e 400 °C.

La sezione interna della canna fumaria deve inoltre essere rotonda e termicamente isolata per evitare il raffreddamento dei fumi.

Infine, la canna fumaria dovrà essere dotata sulla sommità di un idoneo comignolo.

L’arch. Pennisi conclude questa breve rassegna di consigli sulle canne fumarie, facendo notare come la posizione ideale per queste ultime sia la più centrale possibile rispetto all’abitazione, poiché, in questo modo, il funzionamento sarà assolutamente indipendente dalle condizioni atmosferiche e la dispersione termica sarà minima.

Camini e canne fumarie

Camini e canne fumarie

Alessandra Pennisi, 2013, Maggioli Editore

Dedicare un libro alla progettazione e alla realizzazione dei camini e delle canne fumarie nasce dall'esigenza di far fronte ai dubbi ed alle incertezze che sono caratteristici e del privato che ha intenzione di sistemare un focolare in casa propria e del progettista che...

24,00 € 21,60 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

2 Commenti

  1. Bell’articolo complimenti, volevo solo aggiungere che per una corretta manutenzione, occorre tenere adeguatamente pulita la canna fumaria. E’ però importante sottolineare che precise normative vigenti impongono, che tale intervento venga eseguito solo da personale autorizzato, il qual deve poi rilasciare una precisa certificazione.

Scrivi un commento