VIA, Valutazione impatto ambientale

Gli emendamenti al disegno di legge C. 2039 “Contenimento del consumo di suolo e riuso del suolo edificato” puntano a migliorare la definizione di consumo di suolo, di superficie agricola in riferimento al ruolo riconosciuto alle infrastrutture ai fini dell’individuazione del consumo di suolo.

Il provvedimento era stato rinviato nella seduta del 9 aprile scorso. L’iter del provvedimento è in ritardo a causa della lentezza del dialogo dei relatori con i Ministeri competenti e del calendario dei lavori parlamentari.

Una proposta prevede la possibilità per le Regioni di adottare misure di semplificazione e incentivazione, anche di natura fiscale, per prevenire il dissesto idrogeologico e il degrado dei paesaggi rurali e favorire il reinsediamento di attività agricole in aree abbandonate (a oggi il testo base stabilisce che le misure di semplificazione e incentivazione sono possibili solo per il recupero del patrimonio edilizio esistente).

Il testo base prevede che le regioni, entro 180 giorni dalla data di entrata in vigore della legge, dettino disposizioni per orientare l’iniziativa dei comuni a strategie di rigenerazione urbana anche mediante l’individuazione negli strumenti di pianificazione degli ambiti urbanistici da sottoporre a interventi di ristrutturazione urbanistica e di rinnovo edilizio, con incremento della dotazione dei servizi, innalzamento del potenziale ecologico e ambientale e realizzazione di residenze sociali.
Inoltre, si promuove la perequazione, la compensazione e l’incentivazione urbanistica, ma solo se sono in ambiti definiti e pianificati di territorio urbanizzato e se non determinano consumo di suolo agricolo.

Le commissioni Ambiente e Agricoltura di Montecitorio hanno approvato il nuovo testo base il 20 gennaio 2015 a larga maggioranza. Poi è trascorso un po’ di tempo. Ora vediamo come andrà a finire questa nuova discussione sul famigerato ddl consumo di suolo.

Leggi anche Consumo di Suolo, in arrivo un Catasto e regimi fiscali agevolati.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento