Sicurezza sul lavoro e in edilizia: c'è differenza?

Inizia oggi la mia collaborazione col portale Ediltecnico.it e vorrei presentarmi: mi chiamo Francesco Cuccuini, abito a Firenze e sono un professionista che si occupa di consulenza e formazione sulla sicurezza nell’ambiente di lavoro: un operatore della sicurezza.
Sono anche un appassionato blogger.

Ai miei post cercherò di dare caratteri ed elementi per sviluppare riflessioni e conversazioni.
Presenterò elementi che suscitino discussioni e commenti su aspetti vari legati alla sicurezza sul lavoro sapendo in primis di rivolgermi a professionisti ma sapendo anche che molti, pur essendo professionisti tecnici, non sono addetti ai lavori in ambito sicurezza sul lavoro.

Inizio questa mia avventura con una breve riflessione sulla distinzione, anzi sulla presunta distinzione, fra sicurezza nell’ambiente di lavoro e sicurezza in edilizia.
Ambiti considerati differenti e distinti fino a doverne scegliere uno: o stai operando nell’ambito sicurezza in edilizia come Coordinatore, come Responsabile dei Lavori o altro oppure sei in tutti gli altri ambiti, la sicurezza industriale come talvolta sentiamo dire. E non é così.
Questa distinzione non esiste.

Chiunque abbia almeno un lavoratore nella propria struttura organizzativa é soggetto agli obblighi presenti del d.lgs. 81/2008 . Esistono poi casi particolari – cantieri dove si svolgono lavori edili o di ingegneria civile – dove sono presenti obblighi ulteriori e particolari dettati anche dal titolo IV del d.lgs. 81/2008.

Perciò tutte le aziende sono soggette a quanto prescritto dal d.lgs. 81/2008 e in caso di cantieri dove si svolgono lavori edili o di ingegneria civile sono presenti ulteriori obblighi e adempimenti come dal titolo IV del d.lgs. 81/2008 .
Ed é anche intuibile: il titolo III sulle attrezzature di lavoro non riguarda l’impresa edile? Il titolo VI sulla Movimentazione Manuale dei Carichi non riguarda l’impresa edile? Il titolo VIII sugli agenti fisici non riguarda l’impresa edile?

Possiamo definire la sicurezza in edilizia un parte, importante e specifica, della sicurezza nell’ambiente di lavoro.
Una parte non un altro ambito.

L’approccio che considera distinta la sicurezza in edilizia ovvero i cantieri dove si svolgono lavori edili o di ingegneria civile favorisce il comportamento erroneo di interessarsi solo della sicurezza in edilizia e non del Testo Unico nella sua complessità.

Confidando in commenti, contributi ed eventuali critiche dei lettori del portale saluto ancora tutti e augurandoci Buon lavoro.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento