Il 16 giugno si svolgeranno i lavori dell’Assemblea ANDIL presso la sede istituzionale di Assolombarda, nel cuore di Milano. Nel corso dell’evento, patrocinato dalla Consulta Lombarda degli Architetti, verrà lanciato “Rigeneriamoci”, il manifesto dell’industria dei laterizi che punta a rivedere le strategie aziendali e a proporre una nuova idea di concepire gli spazi urbani.

“Dio prese un po’ d’argilla e creò l’uomo; su questa terra anche l’uomo imparò presto ad impastare l’argilla e diede inizio alla sua civiltà”.

Fin dalle sue origini, il mattone è stato parte della storia dell’essere umano; parte della sua cultura, della sua società, delle sue abitudini. Richiama alla mente un modo di costruire vicino all’uomo; una cultura del costruire in cui tecnica, funzionalità ed estetica si fondono in una prospettiva di qualità globale destinata a durare.

Durare.

Oggi il laterizio è il principale materiale da costruzione impiegato nel nostro Paese. ANDIL è impegnata dal 1954 in numerose attività favore della sua adeguata valorizzazione. L’importante anniversario associativo sarà l’occasione per rendere ancora più partecipata la prossima edizione dell’Assemblea in cui verrà lanciato “Rigeneriamoci”, il manifesto dell’industria dei laterizi che punta a rivedere le strategie aziendali ma anche a proporre una nuova idea di concepire gli spazi urbani.

I festeggiamenti dell’anniversario dei 70 anni di ANDIL si terranno a Milano, presso Assolombarda, il pomeriggio del 16 giugno. L’evento si articolerà in 3 sessioni:
– si partirà dall’analisi dell’attuale congiuntura per valutare le prospettive del sistema istituzionale delle costruzioni;
– successivamente, tre autorevolissimi storici dell’architettura passeranno in rassegna delle architetture in laterizio significative;
– chiuderà la giornata un dibattito sui nuovi modelli di città e di utilizzo del territorio, secondo la visione di qualificati architetti ed esponenti politici.

Scarica il programma dell’Assemblea ANDIL del 16 giugno.

Sono invitati a partecipare tutti i tecnici e gli operatori del settore edile. L’evento è patrocinato dalla Consulta Lombarda degli Architetti e la partecipazione darà diritto a n° 4 CFP. Gli architetti PPC dovranno obbligatoriamente registrarsi attraverso la Piattaforma CNAPPC im@teria (gli Architetti PPC che ancora non avessero un proprio account personale im@teria potranno attivarlo registrandosi al link: https://imateria.awn.it/custom/imateria/ (accesso centralizzato ai servizi), o accedendo tramite l’area personale (se esistente) dei propri Ordini).

Il riconoscimento di n°2 CFP al presente evento è stato autorizzato dall’Ordine Ingegneri di Milano, che ne ha valutato anticipatamente i contenuti formativi professionali e le modalità di attuazione. L’evento ha ricevuto anche il riconoscimento di n° 2 CFP per i geometri iscritti all’Albo provinciale di Milano.

Ingegneri, geometri e tutti gli altri professionisti, ad eccezione degli architetti, potranno registrarsi inviando una mail con i propri dati (nome, cognome, codice fiscale, Ordine di appartenenza, numero di iscrizione all’Ordine) a: eventi@laterizio.it

 

Nell’immagine: 18 alloggi a canone concordato costruiti presso il comune di Spoleto, località San Sabino, soluzioni sperimentali finalizzate al raggiungimento di un alto risparmio energetico tramite l’utilizzo del laterizio, realizzate grazie a una collaborazione tra ANDIL e l’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale Pubblica dell’Umbria.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento