Permesso di costruire in deroga

È disponibile, sul sito del Ministero dell’Istruzione, l’elenco completo degli interventi della prima Programmazione nazionale per l’ edilizia scolastica per il triennio 2015/2017. Si tratta di una lista unica (ed è la prima volta in Italia: una lista sola!) di priorità individuate dagli enti locali.

La scorsa settimana il Ministro aveva firmato il decreto di approvazione dei piani inviati dalle Regioni, per 6.251 progetti e un fabbisogno di circa 3,7 miliardi. I finanziamenti arriveranno nel corso del triennio: la prima tranche di 1.300 interventi sarà realizzata grazie ai mutui agevolati (cosiddetti mutui BEI), per un totale di 905 mln di euro di finanziamento.

Leggi anche Edilizia scolastica: programmazione più efficiente e accordo con la BEI.

Tra le ultime novità riguardanti l’ edilizia scolastica, era stato appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale a fine maggio il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 2 aprile 2015 recante rubrica “Modalità per l’individuazione di un modello unico di rilevamento e potenziamento della rete di monitoraggio e di prevenzione del rischio sismico per la predisposizione del piano di messa in sicurezza degli edifici scolastici”.

L’idea che sovrintende alla emanazione del provvedimento è la seguente: individuare un modello unico di rilevamento per laprevenzione del rischio sismico e la messa in sicurezza degli edifici scolastici.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento