Modelli unici semplificati CIL e CILA

Sono stati pubblicati il 12 maggio sul Bollettino regionale della Lombardia i moduli CIL (Comunicazione inizio lavori) e CILA (Comunicazioni inizio lavori asseverata) nella Regione Lombardia: i moduli presentano alcune differenze rispetto ai modelli standard predisposti a fine 2014 dall’accordo tra Governo, Regioni ed Enti Locali. La novità subentra mediante la d.g.r. Lombardia 8 maggio 2015, n. X/3543.

I Modelli Unici Semplificati per CIL e CILA per gli interventi di edilizia libera contribuiscono ad unificare, semplificandoli, i moduli attualmente in uso degli oltre 8mila Comuni italiani. L’accordo, siglato lo scorso 18 dicembre dalla Conferenza Unificata, ha inaugurato due modelli che dovranno semplificare le procedure burocratiche per imprese e cittadini. per approfondire il tema leggi l’articolo Semplificazioni in edilizia: arriva l’ok ai modelli per CIL e CILA.

Ma per quale ragione la Regione Lombardia modifica (o per meglio dire adegua e ricalibra) la modulistica? Come si può leggere nel BUR, la Regione ha ritenuto di “procedere all’adeguamento dei contenuti informativi dei moduli nazionali CIL e CILA sulla base delle peculiarità della normativa regionale e di settore lombarda, tenuto conto dei contributi forniti al Tavolo tecnico dedicato alla semplificazione ed informatizzazione delle procedure edilizie, istituito nell’ambito del Protocollo d’Intesa tra Regione Lombardia e le consulte degli Ordini professionali tecnici regionali, con la partecipazione di ANCI. in rappresentanza dei comuni- e di alcune Associazioni di Categoria”.

Alla luce anche del parere favorevole di ANCI Lombardia, la Regione adegua pertanto i suoi moduli alla modulistica nazionali adattandola alle particolarità della normativa regionale, deliberando l’approvazione della “modulistica unificata e standardizzata di Regione Lombardia per la presentazione della Comunicazione di Inizio Lavori (CIL) e della Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA) per gli interventi di edilizia libera, rispettivamente allegati A e B alla presente deliberazione, che ne costituiscono parte integrante e sostanziale quale adeguamento della modulistica nazionale alle normative specifiche e di settore di Regione Lombardia”.

Scarica qui i modelli aggiornati come pubblicati sul BUR Lombardia.

Cosa accade ora? I Comuni lombardi sono tenuti a provvedere all’adeguamento della modulistica già in uso per la presentazione della CIL e della CILA per gli interventi di edilizia libera entro 60 giorni dalla data di pubblicazione della presente deliberazione sul BUR Lombardia (quindi entro la metà di luglio), anche provvedendo, se necessario, all’adeguamento dei propri sistemi informativi ai contenuti della modulistica stessa.

Per approfondire il tema con il contributo di un esperto, Maggioli Editore consiglia il volume La comunicazione 
inizio lavori dopo il Decreto Sblocca Italia. Il libro, scritto dall’Arch. Mario Di Nicola, illustra le novità sopravvenute tramite l’importante provvedimento e presenta in allegato un cd-rom che contiene le formule per la comunicazione inizio lavori e per la comunicazione inizio lavori asseverata predisposte secondo i modelli unici approvati dalla Conferenza Unificata. Tali formule possono essere spuntate mediante doppio clic sulla casella di interesse consentendo l’apertura di una finestra da cui si potrà scegliere l’opzione “selezionato” e il comando “OK” per la conferma.

La comunicazione  inizio lavori

La comunicazione inizio lavori

Mario Di Nicola, 2015, Maggioli Editore

Con la legge 11 novembre 2014, n. 164, di conversione, con modificazioni, del decreto legge 12 settembre 2014, n. 133 “Decreto sblocca Italia”, sono state apportate sostanziali modifiche all’attività edilizia libera, di cui all’articolo 6 del...

32,00 € 28,80 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento