Geometri

Geometri: sono in dirittura d’arrivo i lavori che condurranno alla creazione di un vero e proprio percorso di studi universitari dedicato ai diplomati CAT (l’istituto tecnico settore tecnologico indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio conosciuto come Istituto Tecnico per Geometri prima della riforma scolastica del 2010). A confermarlo in via ufficiale è stato il presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Maurizio Savoncelli, intervistato da Mauro Ferrarini su questo sito qualche giorno fa.

“Dopo le necessarie verifiche – spiega Savoncelli – proprio la scorsa settimana abbiamo presentato l’idea ufficialmente al Consiglio dei presidenti dei collegi”.

Il progetto prevede, dopo il diploma della durata di 4 anni di scuola superiore (come stabilito dalla riforma della scuola) un percorso di altri 3 anni, da svolgere nell’istituto di provenienza, con un ulteriore affinamento delle competenze specifiche della professione di Geometra: la topografia e l’estimo, ma anche il diritto.

“Al termine del percorso 4+3 – prosegue il numero uno del CNGeGL – il giovane professionista avrebbe un titolo accademico universitario a valenza europea. La laurea sarebbe abilitante, quindi senza necessità di effettuare il tirocinio. L’esame di Stato diventerebbe poi la prova di abilitazione in sostituzione della tesi”.

Attualmente in Italia il titolo di geometra si consegue con il superamento dell’esame di maturità del corso di studi presso l’istituto tecnico settore tecnologico indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio (CAT), fino al 2010 Istituto Tecnico per Geometri (ITG). Il corso di studio è quinquennale, suddiviso in due bienni  e un quinto anno a parte.

Secondo l’autorevole parere di Savoncelli, attraverso tale importante cambiamento, non si andrebbe a replicare alcun altro corso di laurea né a realizzare un’emulazione dei corsi triennali per Architetti e Ingegneri: “Il Geometra – conclude Savoncelli ai microfoni di Ediltecnico – ha peculiarità e competenze specifiche sovrapponibili solo in parte con quelle delle altre categorie dei tecnici” costituendo pertanto una figura professionale tecnica con una sua peculiarità. Che il nuovo percorso di studi si appresterà a valorizzare e rafforzare.

Già nello scorso mese di luglio il presidente Savoncelli aveva anticipato alla nostra redazione il progetto relativo al percorso universitario dedicato ai geometri: per approfondire questo ed altri temi importanti per la categoria professionale consulta l’articolo-intervista intitolato La laurea specifica per i Geometri sarà presto realtà.

Temi svolti  per geometri

Temi svolti per geometri

Giorgio Crescentini - Marco Crescentini - Pierdomenico Tani - Renzo Tani, 2015, Maggioli Editore

Grazie alle soluzioni di casi pratici ed i temi di esame delle sessioni precedenti il libro "Temi svolti per Geometri" si dimostra uno strumento indispensabile per esercitarsi ad affrontare le...

34,00 € 30,60 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

1 COMMENTO

  1. chi da tempo ha concluso gli studi per geometri,
    1997, è vorrebbe ampliare le proprie conoscenze,seguendo il corso di laurea breve,
    avrebbe la possibilità di seguire un corso serale
    oppure, come al solito, è una bufala all’italiana?
    gerazie

Scrivi un commento