RAEE

Lombardia al primo posto in Italia nella peculiare ed importante classifica della gestione dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche relativa al 2014: la Regione si posiziona in vetta al ranking con con oltre 49 milioni di kg di RAEE raccolti in 876 Centri di conferimento.

Il “Dossier sulla gestione dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche in Regione Lombardia”, realizzato dal Centro di Coordinamento RAEE, è stato presentato ieri mattina a Milano: all’evento era presente Claudia Maria Terzi, Assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile della Regione Lombardia.

Consulta la Pagina Guidambiente su Ediltecnico.it.

Lombardia numero 1
La raccolta complessiva ha registrato nel 2014 un incremento del 5,42% rispetto all’anno precedente, mentre la media pro-capite è aumentata di circa 3 punti percentuali, attestandosi a 4,91 kg per abitante, dato al di sopra della media nazionale e in linea con gli obiettivi previsti dalla normativa europea. Contemporaneamente Milano conferma il primato nazionale per raccolta assoluta, con Como che si posiziona in seconda posizione per raccolta pro-capite. I risultati si dimostrano in crescita per praticamente tutte le province lombarde (con la sola eccezione di Monza Brianza e Sondrio).

Nella classifica dei Raggruppamenti secondo i quali vengono classificati i diversi tipi di RAEE, i risultati si stagliano abbastanza equilibrati: il migliore risulta R2 (Grandi Bianchi) con una percentuale del 27%, al secondo posto R3 (Tv e Monitor) con il 26%, seguito da R1 (Freddo e Clima) e R4 (Piccoli Elettrodomestici) entrambi attorno al 23%. Per quello che riguarda il Raggruppamento 5, è necessario sottolineare che nel territorio della Regione Lombardia si raccoglie circa il 30% di tutte le sorgenti luminose italiane.

A proposito della grande importanza di tale processo di raccolta e gestione dei rifiuti, leggi l’articolo RAEE, i nuovi pozzi di petrolio che contengono oro vero (e argento).

L’importanza dei Centri di conferimento RAEE
Oltre alla raccolta dei RAEE, il Dossier presentato ieri mostra alcuni dati interessanti relativi alla diffusione dei Centri di Conferimento, ovverosia le strutture autorizzate presso le quali i cittadini possono conferire gratuitamente le proprie apparecchiature elettriche ed elettroniche una volta arrivate a fine vita. Le province con il maggior numero di Centri di Raccolta ogni 100mila abitanti sono Lodi con 24 Centri, Cremona con 17 centri e Bergamo con 15 centri.

Nel corso dell’evento sono stati presentati anche i primi dati sui RAEE relativi al 2015: osservando i primi dati, la tendenza sembrerebbe ancora in crescita, confermando l’inerzia positiva del 2014. Nel primo trimestre di quest’anno, infatti, è stato registrato un +4,14% rispetto allo stesso periodo del 2014, un risultato che fa ben sperare in vista dell’innalzamento degli obiettivi di raccolta stabiliti a livello comunitario.

Recupero dei rifiuti e procedure semplificate

Recupero dei rifiuti e procedure semplificate

Busà Massimo, Cimellaro Antonino, 2014, Maggioli Editore

Nella vasta normativa in tema di rifiuti un posto preminente occupano le procedure semplificate che sono state oggetto nel tempo di svariati interventi giurisprudenziali e legislativi tra i quali ultimi si segnalano le disposizioni inserite, nel corpo dell'art. 216 del...

28,00 € 25,20 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento