Logatherm WPLS riprende tutte le caratteristiche tecniche della pompa di calore. L’unità interna non è solo una semplice interfaccia idraulica all’impianto di riscaldamento, ma prevede anche la funzione di scambio termico tra acqua e refrigerante. In ogni sistema Logatherm WPLS l’unità esterna funziona come moto-evaporante (1), assorbendo calore dall’aria esterna. Il collegamento tra le due unità viene effettuato tramite una linea di circuito refrigerante e nell’unità interna è incluso uno scambiatore con funzione di condensatore (1). Il grande vantaggio di questa architettura consiste in una protezione totale contro il gelo. Il circuito idraulico è totalmente contenuto nell’ambiente interno e solamente il refrigerante R410A, esente da problematiche di congelamento, ha contatti con l’aria esterna.

L’unità esterna della Logatherm WPLS è disponibile in 4 versioni di potenza nominale (8, 11, 14 e 16 kW) (2) per soddisfare qualsiasi esigenza di carico. L’unità interna è selezionabile tra due modelli:

AW B nel caso si voglia integrare la pompa di calore in un sistema con caldaia a gas/gasolio, caldaie a biomassa (legna o pellet), sistemi solari. Nei due modelli 8 e 16, consente di abbinare la pompa di calore ad un sistema con una caldaia a supporto per l’integrazione al riscaldamento, sia che si tratti di nuove installazioni, sia che si voglia ampliare un sistema esistente con la pompa di calore;

AW E per applicazioni solo elettriche. L’unità include al suo interno una resistenza elettrica di supporto al riscaldamento, disponibile nei due modelli 8 e 16, quest’ultimo disponibile sia per alimentazione monofase, sia per alimentazione trifase.

(1) Riferimento alla modalità riscaldamento
(2) Riferito a A7(6)°C – W35°C ed in accordo alla norma EN 14511

Logatherm-WPLS

I vantaggi della Logatherm WPLS
– Elevati COP (Coefficient Of Performance) da 4,1 a 4,31 (3) riferiti alle condizioni nominali di funzionamento;
– Funzionamento ultra silenzioso, anche a pieno regime: l’attenzione agli aspetti acustici, sia in termini di isolamento, sia in termini di soluzioni tecnologiche hanno consentito di ridurre la rumorosità dell’unità interna fino alla pressione sonora da un minimo di 48 dB(A) ad un massimo di 52 dB(A) a un metro di distanza;
– Alta modulazione: la potenza termica resa dalla pompa di calore viene regolata automaticamente dal software del sistema senza fastidiosi gradini o on-off del compressore. La resa nominale della macchina varia a seconda della taglia, da un minimo di 8 kW ad un massimo di 16 kW (4);
– Limiti operativi estesi: regime di funzionamento dell’unità esterna con aria da -20°C in modalità riscaldamento e da -5°C fino a +46°C in modalità raffrescamento;
– Temperatura dell’acqua in uscita massima di 55°C per temperature dell’aria positive;
– Riduzione progressiva della temperatura massima dell’acqua in uscita fino a 45°C con aria a -20°C. Con aria esterna a -7°C la pompa di calore è in grado di fornire a seconda del modello da 6 a 11,2 kW di resa termica;
– Protezione antigelo totale.

(3) il COP della macchina è funzione del regime di rotazione del compressore; i valori indicati sono da considerarsi con acqua in uscita a 35°C ed in accordo alla norma EN 14511
(4) riferito a A7(6)°C – W35°C ed in accordo alla norma EN 14511

Punti di forza della Logatherm WPLS
– Reversibilità: ogni sistema Logatherm WPLS consente la reversibilità del ciclo, per produrre riscaldamento in inverno e raffreddamento in estate;
– Controllo ACS: possibilità di controllare la produzione di acqua calda sanitaria tramite funzionalità software preinstallate nel modulo interno, accoppiando l’unità interna a bollitori esterni anche con serpentina solare;
– Elevatissime prestazioni in termini di COP, EER output termico in modalità riscaldamento e raffreddamento, il tutto nel massimo comfort ed in assoluta silenziosità;
– Refrigerante R410A: alta efficienza, non inquinante e non dannoso per l’ozono;
– Alimentazione: unità esterne ed interne disponibili sia per alimentazione monofase, sia per alimentazione trifase.

Unità esterna Logatherm WPLS
Le unità esterne Logatherm WPLS sono pompe di calore di ultimissima generazione disponibili nelle versioni 8,11, 14 e 16 kW con alimentazione monofase e 14 e 16 kW con alimentazione trifase. Quella da 8 kW presenta un layout monoventilatore, mentre le altre hanno una struttura a doppio ventilatore. Tutte le unità esterne presentano caratteristiche comuni:
– Pompe di calore reversibili a refrigerante ecologico R410A;
– Compressore modulante con alimentazione DC-Inverter, che consente di avere elevate efficienze nominali e stagionali, basse correnti di spunto e alto comfort per l’utente;
– Limitate emissioni acustiche, grazie al compressore ed alla ventilazione a velocità variabile;
– Alta affidabilità data dalla scelta di componentistica studiata ed ottimizzata per le pompe di calore.

Unità interna Logatherm AW B
Le unità interne Logatherm AW B, disponibili nei modelli 8 e 16, consentono di abbinare la pompa di calore ad un generatore di calore esterno, come potrebbe essere una caldaia murale a condensazione a gas Logamax plus. Le unità sono dotate al loro interno di una valvola miscelatrice per la gestione della
seconda fonte di calore in modo efficiente. La regolazione, di tipo REGO 800, presenta un’interfaccia grafica intuitiva e prevede una serie innumerevole di impostazioni personalizzate. Inoltre, sono predisposti anche tutti i controlli logici per la gestione di un accumulo di acqua calda sanitaria, riscaldato in modo energeticamente efficiente dalla pompa di calore.

Unità interna Logatherm AW E
Le unità interne Logatherm AW E vengono utilizzate per realizzare soluzioni impiantistiche in cui si vuole evitare totalmente il riscaldamento da fonti di energia diverse dall’alimentazione elettrica. I modelli 8m e 16m prevedono un’alimentazione monofase ed hanno al loro interno una resistenza elettrica a
integrazione di 9 kW. Il modello 16 prevede invece un’alimentazione trifase ed include una resistenza elettrica da 13 kW. In ogni caso l’assorbimento elettrico dell’unità interna può essere limitato tramite impostazioni software. La regolazione REGO 800 a bordo macchina, prevede una serie innumerevole di
impostazioni personalizzate e presenta un’interfaccia grafica intuitiva. Sono predisposti anche tutti i controlli logici per la gestione di un accumulo di acqua calda sanitaria, riscaldato in modo energeticamente efficiente dalla pompa di calore.

www.buderus.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento