IMU terreni agricoli

Nuova IMU terreni agricoli, manca meno di una settimana alla scadenza del termine per pagare il tributo relativo al 2014: il 10 febbraio è infatti la data stabilita per l’adempimento del dovere fiscale in materia di terreni. Ma quanto dovranno effettivamente pagare i contribuenti?

Per comprendere la risposta è necessario citare un paio di provvedimenti: mediante la risoluzione 2 diffusa questa settimana dal dipartimento Finanze viene fornito un  chiarimento rilevante in merito alle nuove regole messe nero su bianco nel decreto legge 24 gennaio 2015, n. 4, il decreto approvato dal Governo che ha modificato i parametri identificativi dei contribuenti.

In linea di massima i proprietari di terreni chiamati a pagare il tributo dovranno effettuare i calcoli in base all’aliquota standard del 7,6 per mille (come previsto nella Legge di Stabilità); ma esiste un’eccezione per quei terreni collocati nei Comuni abbiano deciso “aliquote specifiche” su misura per i terreni.

L’aliquota è quindi “specifica” solo se deliberata “ad hoc” per i terreni, altrimenti il riferimento deve essere riportato al parametro standard del 7,6 per mille.

Per ulteriori informazioni in materia leggi l’articolo IMU terreni agricoli: l’elenco dei Comuni in cui bisogna pagare.

Il tema è rilevante e riguarda praticamente tutti i Comuni in cui deve essere pagato l’IMU terreni agricoli: infatti normalmente le delibere comunali stabiliscono una serie di aliquote su misura (ad esempio per le case concesse in comodato) e poi assegnano l’aliquota “ordinaria” (tendenzialmente al 10,6 per mille) agli “altri immobili”. All’interno di questa categoria rientrerebbero anche i terreni compresi dentro l’ambito applicativo dell’IMU dopo la recente modifica delle regole: tuttavia, per attenuare l’impatto della novità, la Legge di Stabilità chiede appunto che l’aliquota sia “specifica”.

Per capire se devi pagare o no consulta l’elenco semplificato dei Comuni per l’IMU terreni agricoli.

Pertanto l’IMU terreni agricoli sarà caratterizzata in questa scadenza dalla aliquota al 7,6 per mille, con qualche eccezione in alcuni Comuni.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento