Il bonus mobili ed elettrodomestici 2015 consiste nella possibilità di usufruire della detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni) destinati ad arredare un immobil e oggetto di ristrutturazione. L’acquisto deve essere effettuato nel periodo compreso tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2015.

Questo il puto di partenza della nuova guida aggiornata a gennaio 2015  dell’Agenzia delle Entrate sul bonus mobili ed elettrodomestici 2015.  Di seguito le informazioni principali, ma se volete approfondire potete consultare la nuova guida delle entrate sul bonus mobili ed elettrodomestici aggiornata a gennaio 2015 e, per sapere proprio tutto potete consultare la nostra pagina speciale sul bonus mobili ed elettrodomestici 2015.

Per avere l’agevolazione del bonus mobili ed elettrodomestici 2015 è indispensabile realizzare una ristrutturazione edilizia (e usufruire della relativa detrazione), sia su singole unità immobiliari residenziali sia su parti comuni di edifici, sempre residenziali. Occorre, inoltre, che le spese per questi interventi di recupero edilizio siano sostenute a partire dal 26 giugno 2012.

La detrazione spetta per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015 per l’acquisto di:
– mobili nuovi
– elettrodomestici nuovi: di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni), come rilevabile dall’etichetta energetica. L’acquisto è comunque agevolato per gli elettrodomestici privi di etichetta, a condizione che per essi non ne sia stato ancora previsto l’obbligo.

In base al bonus mobili ed elettrodomestici 2015, rientrano nei grandi elettrodomestici, per esempio: frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura stufe elettriche, forni a microonde, piastre riscaldanti, elettriche apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento