Schermature solari

Si tratta di un 2015 all’insegna delle novità per quanto riguarda il settore delle schermature solari: poco prima della vacanze natalizie infatti l’emendamento relativo all’ampliamento del raggio applicativo dell’Ecobonus 65% anche a questa categoria è confluito dentro il maxi-testo relativo alla Legge di Stabilità 2015. Un Ecobonus che vede ampliare notevolmente le sue spire applicative, con possibili (ed auspicabili) effetti positivi sui comparti di riferimento.

Nei momenti immediatamente successivi alla approvazione della Legge di Stabilità avevamo sottolineato le parole in proposito di Andrea Negri, presidente di MADE Expo: “Con l’approvazione dell’emendamento che estende l’Ecobonus del 65% alle schermature solari, il settore delle tende ha ottenuto un importantissimo riconoscimento grazie all’intenso lavoro portato avanti da FederlegnoArredo nelle sedi istituzionali. In virtù di questo storico risultato le aziende del settore saranno ancor più stimolate a presentarsi in forze alla prossima edizione di MADE Expo che è considerata unanimemente la casa delle tende”.

Vai allo Speciale di Ediltecnico relativo alle Schermature solari: contiene riferimenti alla normativa sulle detrazioni ed interessanti focus su progettazione e pergotende.

Secondo UNICMI (Unione Nazionale delle Industrie delle Costruzioni Metalliche, dell’Involucro e dei Serramenti) si tratta di uno “straordinario risultato per le schermature solari”. Inoltre non va dimenticato che la “manovra 2015” contiene anche la proroga di un anno della detrazione 65% per i serramenti: un segnale molto positivo per l’intero comparto dell’involucro edilizio. A parere di UNICMI, inoltre, molto lavoro sarà necessario, già dalle prime settimane del 2015, riguardo alle detrazioni per gli interventi di messa in sicurezza sismica degli edifici, un’altra importante misura contenuta nella Legge di Stabilità 2015. La necessità, a parere dei rappresentanti dell’Unione delle costruzioni metalliche, è quella di trasformare il provvedimento da sola “bandiera ideologica” a opportunità reale per i cittadini italiani.

Non va poi dimenticato che con il via libera alla detrazione IRPEF (ed IRES) del 65% per le spese sostenute nel 2015 per le schermature solari esterne degli edifici viene aperta la possibilità di usufruire dell’Ecobonus anche con specifico riferimento agli impianti di climatizzazione invernale con generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, come la legna da ardere, il pellets, il cippato, il mais.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento