Il 2014 sta finendo. Da molti punti vista è stato un anno pessimo. Esercitare la Professione tecnica è diventato sempre più difficile perché la situazione economica è andata sempre peggiorando. Nonostante tutto, però, l’interesse dei Professionisti per la propria Professione non è diminuito e i temi di discussione hanno riscontrato un discreto successo. Abbiamo avuto modo di testarlo in alcuni modi, uno dei quali è Edifici2020, il roadshow sull’efficienza energetica degli edifici.

Sei tappe, 14 aziende coinvolte, un totale di 4.000 iscritti e una media di più di 600 partecipanti per tappa, con un picco a Bari, dove, il 19 settembre, avevamo registrato 1200 iscritti. Un risultato, quindi, che dimostra l’interesse da parte dei professionisti tecnici sulla tematica NZEB.

Ai convegni si è parlato di tutte le questioni più importanti relative all’efficienza energetica degli edifici verso l’anno 2020.
Velocemente, ecco di cosa si tratta.
La Comunità europea ci spinge verso gli obiettivi di NZEB Net/Near Zero Energy Buiding, obiettivi che interessano non solo le nuove costruzioni ma anche (e soprattutto) il patrimonio edilizio esistente, privato e pubblico. Gran parte degli edifici presenti in Italia risale infatti a un’epoca in cui non veniva applicata la legislazione sul contenimento dei consumi energetici.

Dal primo gennaio 2014 è scattato l’obbligo di riqualificare energeticamente il 3% del patrimonio pubblico. Particolare attenzione va posta quindi sui criteri costruttivi. A proposito di criteri costruttivi, il dibattito sullo NZEB in Italia è così acceso perché non sono ancora stati definiti i limiti di uno NZEB per l’area Mediterranea, contesto caratterizzato da condizioni climatiche particolari, in cui sono preponderanti le problematiche di climatizzazione estiva nonché aspetti relativi al rapporto costo/benefici degli interventi.

Leggi anche Per una definizione condivisa di edifici a energia zero: quale futuro?.

Proprio sugli NZEB e questi temi, grazie a una serie di relatori molto preparati siamo riusciti a mantenere viva l’attenzione dell’Italia attorno a un tema così importante per il nostro futuro. Quindi, un grazie ai nostri relatori: Mauro Cappello, Ministero dello Sviluppo Economico; Marco Corradi, Presidente di Cecodhas-Energy Expert Network e Acer (leggi l’intervista); Elisa Di Giuseppe, Università Politecnica delle Marche (leggi l’intervista); Costanzo Di Perna, Università Politecnica delle Marche; Marco D’Orazio, Università Politecnica delle Marche; Gaetano Fasano, architetto, responsabile UTEE ENEA (intervista); Rosario Gulino, ANDIL; Nicola Massaro, ingegnere, responsabile area tecnologica ANCE;  Laurent Socal, ingegnere, consulente CTI e vicepresidente ANTA; Vincenzo Corrado, ingegnere, Politecnico di Torino.

Leggi Edifici a Energia Quasi Zero, ecco il piano d’azione del DL 63/2013.

NZEB Edifici 2020 ha dato e darà anche la possibilità ai professionisti di ricevere i crediti formativi. È stato possibile grazie a: il Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Bologna, il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Roma, l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari, il Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della Provincia di Bari, Consiglio del Collegio territoriale dell’Ordine Periti Industriali e Periti Industriali Laureati delle Province di Bari e B.A.T, Consulta Regionale Lombarda degli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino.

Bologna, Roma, Verona, Bari, Milano e Torino, da marzo a novembre. Questa sono le città d’Italia che abbiamo visitato con Edifici 2020, in collaborazione con ANDIL, l’Associazione degli Industriali del Laterizio, ACER Azienda Casa Reggio Emilia e Construction 21 Italia, e con l’appoggio di molte aziende interessate al tema dell’efficienza energetica degli edifici verso l’anno 2020: Danesi Laterizi, FBM Fornaci Briziarelli Marziano, Fornaci del Pianalto, Gruppo Stabila, ILL Laterizi, Industrie Cotto Possagno, LM Laterificio Meridionale, Nigra Industria Laterizi, Rehau, Solava, San Marco Terreal, SIAI Laterizi, Vincenzo Pilone, Wienerberger Italia.

Maggioli Editore ringrazia (last but not least) i partner che hanno collaborato per la realizzazione del tour su NZEB: ANDIL Associazione Nazionale degli Industriali del Laterizio, ACER Azienda Casa Reggio Emilia e Construction 21 Italia.

Visto il successo, il tour proseguirà anche nel 2015. Per ora facciamo una breve tappa. Poi, all’alba della primavera del nuovo anno, ripartiremo e saremo lieti di proseguire le collaborazioni avviate nel 2014.
Edifici 2020 roadshow sugli NZEB quindi non finisce qui. Vi lasciamo con le tappe del prossimo anno. La prima sarà a marzo. Nel frattempo, vi auguriamo un buon Natale e Felice anno nuovo.

Edifici 2020: le tappe 2015 dei convegni sugli NZEB
Treviso, 27 marzo 2015
Bergamo, 22 maggio 2015
Firenze, 19 giugno 2015
Roma, 25 settembre 2015
L’Aquila, 23 ottobre 2015
Asti, 20 novembre 2015

CARTINA-edifici2020-2015

Per tenervi aggiornati sui convegni su NZEB Edifici 2020
www.edifici2020.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento