Semplificazioni in edilizia

A proposito di nuove e necessarie semplificazioni in edilizia: si passa dalla teoria alla realtà, o almeno così pare. Proprio questa settimana il Consiglio dei ministri ha dato il suo consenso definitivo all’Agenda per la semplificazione della Pubblica amministrazione 2015-2017: si tratta di un “bouquet” contenente 38 azioni volte a semplificare il rapporto tra cittadini e burocrazia nel nostro paese.

Sono cinque le articolazioni attraverso cui il piano diffonderà i suoi effetti benefici: cittadinanza digitale, welfare, fisco, edilizia e impresa. Andiamo ad analizzare rapidamente le azioni relative al filone dell’edilizia.

L’obiettivo di base all’interno di questo settore è quello di ridurre costi e tempi delle procedure edilizie, attraverso molteplici azioni: assicurare l’operatività degli sportelli per l’edilizia e verificare, promuovere l’attuazione delle misure di semplificazione già adottate.

Inoltre entro il gennaio 2015 verrà dato il definitivo via libera ai moduli unici semplificati per l’edilizia libera, mentre l’inaugurazione della SuperDia è prevista entro il mese di maggio del 2015. Si procederà inoltre alla predisposizione di ulteriore modulistica entro giugno 2016, con il completamento delle procedure di adozione di tutti i modelli unici da parte delle Regioni e dei Comuni entro il dicembre 2016.

Ultimo ma non meno importante: il Regolamento edilizio unico prenderà vita entro il mese di novembre del 2015. Non va dimenticato che proprio il Regolamento edilizio unico provvederà a disciplinare, nel rispetto della legislazione vigente, un’ampia forbice di temi in materia di edilizia ed urbanistica, tra cui: la definizione dei parametri edilizi applicabili sull’intero territorio comunale, la fissazione delle definizioni tecniche di riferimento per gli interventi urbanistico-edilizi e la definizione degli elementi costitutivi o di corredo delle costruzioni. Per approfondire il tema consulta l’articolo del nostro esperto, l’Arch. Mario Di Nicola, intitolato Il Regolamento edilizio unico è stato reintrodotto nello Sblocca Italia.

In ultima istanza va segnalata un’altra previsione conte verrà introdotta mediante l’Agenda per la semplificazione della Pubblica amministrazione: ovvero una unica tassa sulla casa “semplice da calcolare e da pagare” (come afferma il comunicato stampa emesso da palazzo Chigi) entro il dicembre 2015.

Sblocca Italia. Cosa cambia in edilizia, urbanistica e tutela del paesaggio

Sblocca Italia. Cosa cambia in edilizia, urbanistica e tutela del paesaggio

Claudio Belcari, 2014, Maggioli Editore

Questo nuovo e-book analizza le novità in materia edilizia urbanistica e paesaggistica della legge “Sblocca Italia” (d.l. 133/2014 “Misure urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione...

7,90 € 7,11 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento