Cosa significa padiglione ultra sostenibile? Significa fatto di legno, vetro e acqua. E che senso ha? Serve a raccontare un modello di sostenibilità, di promozione di uno stile di vita attivo e di un’alimentazione equilibrata, di innovazione del prodotto nel rispetto dell’ambiente: Coca-Cola ha presentato nella sede di Expo a Milano il padiglione corporate con cui sarà presente all’esposizione universale del 2015.

Alcune domande sorgono spontanee. Tra queste: non sappiamo ancora bene quali sono gli ingredienti della Coca Cola (la famosa ricetta segreta…), come sappiamo che non fa male? Se bevi Coca Cola, davvereo la tua alimentazione è equilibrata? Quindi: davvero la Coca Cola è sinonimo di alimentazione equilibrata?

Ma torniamo al padiglione. Lo spazio della storica bevanda di Atlanta sorge vicino al Padiglione Italia e alla Lake Arena: un parallelepipedo alto 12 metri con una superficie complessiva di 1.000 metri quadrati, realizzato in un’ottica completamente sostenibile.

Il progetto, realizzato dall’architetto Giampiero Peia, riproduce nelle pareti esterne, in vetro e legno, il logo Coca-Cola e la silhouette di Contour, la bottiglia in vetro, che nel 2015 compirà 100 anni. L’ingresso e l’uscita sono caratterizzati da cascate d’acqua su cui sono proiettati video e animazioni. La copertura è realizzata con la piantumazione di vegetazione adatta al clima di Milano, con un’irrigazione ridotta senza bisogno di manutenzione, che garantisce la riduzione del surriscaldamento dell’ambiente interno.

Tutto il progetto è pensato per minimizzare i consumi di illuminazione, raffrescamento e riscaldamento e massimizzare l’efficienza energetica. I lavori di costruzione sono partiti ufficialmente oggi e la società si propone di ultimarli per febbraio, con la parte degli allestimenti per marzo e la fase di test ad aprile.

Il padiglione della Coca Cola avrà una seconda vita dopo Expo: concepito con l’ampiezza di un capo da basket al termine dell’esposizione, verrà ricostruito per diventare uno spazio dedicato allo sport per la città.

Potete ridere, oppure piangere. Ma quelle domande rimangono. Il progetto del padigilione sostenibile della Coca Cola lascia alcuni dubbi per quanto riguarda il legame tra la bibita e questa campagna di bontà e sostenibilità.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento