Il progetto ee-WiSE, organizzato dal Consorzio ee-WiSE in partnership con ANCE, finanziato dal Settimo Programma Quadro, ha l’obiettivo di migliorare il trasferimento delle conoscenze ed esperienze di efficienza energetica nel caso di riqualificazioni di edifici in area mediterranea.

Attivato a Ottobre 2012, il progetto prevede la realizzazione di una piattaforma online per la condivisione di conoscenze relative all’efficienza energetica nell’ambito del building retrofitting.

Per valutare il trasferimento delle conoscenze, il Consorzio di ricerca ha identificato per il Progetto ee-WiSE 20 tipologie di attori della filiera dell’efficienza energetica: dagli Istituti di ricerca agli Utilizzatori degli immobili, dai Progettisti alle Imprese di costruzioni, dalle Amministrazioni pubbliche ai Produttori di materiali. Analizzando gli attori della filiera e studiando i punti deboli del processo di trasferimento delle conoscenze, sono state individuate 5 aree critiche su cui intervenire per raggiungere l’obiettivo del progetto.

Se vuoi, ecco il progetto ee-WiSE spiegato in due minuti:

 

Le cinque aree critiche riguardano: le Competenze tecniche, la Gestione delle Conoscenze, le procedure e le attività Istituzionali e Amministrative, l’Approccio a Ricerca & Sviluppo e le Necessità finanziarie.

La connessione tra le aree critiche e i singoli rappresentanti della filiera si concretizza in una piattaforma online, disponibile su www.ee-wise.eu, all’interno della quale gli utenti possono condividere le loro conoscenze ed esperienze in ambito di efficienza energetica con altri attori della filiera.

Il Progetto ee-WiSE terminerà questo mese (ottobre 2014) e la piattaforma, già operativa con i suoi contenuti, continuerà a essere animata dagli utenti, attraverso la creazione e la condivisione di materiale aggiornato. Il Consorzio ee-WiSE continua nell’opera di miglioramento della piattaforma in termini di consistenza, facilità d’uso, qualità dei contenuti, ecc.

Per maggiori dettagli e informazioni aggiornate, visitate ee-wise.eu o il gruppo LinkedIn.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento